La Juventus è caduta nuovamente in campionato, questa volta contro l’Udinese. Una sconfitta che annulla le speranze di vincere lo scudetto e porta i bianconeri a quota 1 punto in 3 gare. Al termine del match, Allegri in quanto tecnico della Juventus ha commentato a Sky Sport quanto visto in campo: Questi momenti in una stagione possono capitare. Nel primo tempo è mancato il gol, ma dobbiamo restare sereni. Siamo secondi in classifica e dobbiamo ancora fare punti per cercare di entrare in Champions. La squadra? Fatta con tanti giocatori con poca esperienza per vincere il campionato. Dispiace per questi momenti ma bisogna uscirne rinforzati. Magari prima avevamo fatto più punti delle previsioni, è normale che possa esserci un momento di down e va risolto il prima possibile. Oggi abbiamo concesso poco o niente all’Udinese“.

Allegri poi interviene anche nella conferenza post partita, parlando delle possibili cause di questo momento nero della Juventus: “Questa sconfitta non è figlia di nulla. Abbiamo preso gol su palla inattiva e una volta che vai sotto è difficile. È un momento dove abbiamo perso due partite di fila ma non deve cambiare la visione attorno alla squadra. Bisogna resettare, arrivare velocemente alla quota Champions. Momentaneamente siamo in linea con gli obiettivi della stagione, stare attaccati a una squadra costruita per vincere era un plus. Abbiamo tentato di stargli addosso, ma non vuol dire però che diamo tutto per perso”.