sampdoria pirlo verre

Dopo aver ottenuto due risultati utili consecutivi contro Cittadella e Modena, la Sampdoria cade all’Arena Garibaldi-Anconetani sconfitto per 2-0 dal Pisa nello scontro diretto.
Nel primo tempo i blucerchiati disputano una buona prestazione, sfiorando il gol con Esposito e verso il quarto d’ora di gioco e poi al 33′ Depaoli.
L’espulsione per somma di ammonizione di Giordano lascia la squadra di Pirlo in inferiorità numerica e i nerazzurri toscani ne approfittano nel secondo tempo.
Al 58′ Caracciolo spedisce la palla all’incrocio dei pali con una bordata da fuori area, mentre al 71′ Barbieri raccoglie la sponda di Tourè e dal limite dell’area trafigge Stankovic segnando così il definitivo 2-0.
Con questa sconfitta la Sampdoria scivola al quindicesimo posto in classifica, a solo una posizione dai Play-out con cinque punti di vantaggio sull’Ascoli.
Già dal prossimo match casalingo contro al Brescia la compagine ligure è chiamata a portare a casa un risultato utile per evitare di compromettere ulteriormente la situzione.

Nel post partita di Pisa-Sampdoria Andrea Pirlo ha analizzato la sconfitta della sua squadra, come riportato dal sito Sampdorianews.net.

“Purtroppo cadiamo sempre in questi errori che condizionano le gare. Avevamo fatto un buon primo tempo, di amministrazione, da una parte e dall’altra non c’erano state occasioni, anzi avevamo tenuto bene il campo, quindi si prospettava una partita di equilibrio. Rimanendo in 10 le cose cambiano e questo gol da 30 metri ha cambiato l’inerzia della gara. Però non possiamo tutte le volte stare qui a recriminare su errori nostri, su piccolezze che ci condizionano.
Siamo giovani, incappiamo in questi errori di inesperienza, e poi li paghiamo a caro prezzo. L’unico nostro obiettivo è quello di cercare di uscire da questa situazione, di lottare in ogni partita per cercare di tirarci fuori al più presto da questa zona. L’unica cosa che ci rimane è di lavorare giorno per giorno per non ripetere gli stessi errori”.