Il Cosenza ha pareggiato 1-1 contro il Modena mantenendo un buon distacco dalla zona playout. Un pari importante questo per i Lupi di Calabria che al vantaggio di Gliozzi e ha pareggiato Tutino dopo qualche minuto. La graduatoria dei rossoblù è più che soddisfacente: nelle ultime 5 partite i punti realizzati sono 8 grazie a 2 vittorie e a 2 pareggi. Fermare il Modena lanciato in piena lotta playoff era difficile, ma il Cosenza è riuscito ad imporsi con grande autorità e tenacia. La squadra di Caserta ha lottato su ogni pallone e in ogni azione.

Foto twitter account Serie B BKT

Fabio Caserta, tecnico del Cosenza, ha parlato in conferenza stampa del pareggio contro il Modena al Braglia, CosenzaChannel: “La squadra ha fatto una grande prestazione, ha saputo soffrire. Siamo andati sotto, ma si poteva anche perdere. Il pari è giusto, si sono affrontate due squadre a viso aperto che non avevano paura di perdere. Volevo vedere la reazione dopo la scorsa partita, e sono contento di quello che ho visto. Durante il campionato ci sono momenti positivi e negativi. Fuori casa facciamo più fatica a segnare, ma c’è tanto da lavorare perché questa squadra può fare meglio. Oggi abbiamo controllato bene, sono contento e bisogna migliorare le cose negative. I gol di solito arrivano per errori dei singoli, ho rivisto quello subìto e si poteva fare meglio. Cambi in ritardo? La settimana scorsa sono stato accusato di aver fatto troppi cambi e oggi il contrario. Il risultato finale è quello che conta e non vedo il motivo di cambiare se non c’è l’esigenza. Alla fine sono stato costretto. Bisogna fare i complimenti ai tifosi perché sono sempre vicino alla squadra. Ci seguono in casa e soprattutto fuori, siamo contenti anche per loro perché a prescindere dal risultato i ragazzi lottano sempre anche per loro”.