Kenan Yildiz, giovane attaccante della Juventus, è diventato in poco tempo un giocatore intoccabile per la squadra di Allegri sia per il presente che per il futuro. 

Il suo esordio in Serie A risale alla partita contro l’Udinese, che i bianconeri affronteranno lunedì sera per il girone di ritorno, di domenica 20 agosto in cui il diciottenne turco giocò pochi minuti ma mostrò subito grande personalità vincendo un contrasto con Samardzic e dribblando Perez. 

Da allora Yildiz ha iniziato velocemente la sua scalata sulla montagna del calcio professionistico: il 12 ottobre ha debuttato in Turchia sotto la guida di Montella. Il 7 novembre è entrato ufficialmente a far parte della prima squadra della Juventus e il 18 novembre ha esordito e segnato il suo primo gol in Nazionale. Poi, il 23 dicembre, ha ripetuto l’impresa di segnare all’esordio, questa volta in una partita della Juventus contro il Frosinone. Goal condito con un festeggiamento tutt’altro che casuale tirando fuori la lingua come Del Piero, il suo idolo. Un sogno che continua a crescere, con prestazioni impressionanti e altri due bellissimi gol in Coppa Italia, contro Frosinone e Salernitana. Un sogno che non si è certo infranto con la sua prestazione poco più che sufficiente nel Derby d’Italia. 

LA JUVE È PRONTA AL RINNOVO

Yildiz è riuscito in poco tempo a fare cose “fuori dal comune” tra cui essere titolari a San Siro a soli 18 anni o passare in pochi mesi dalla Next Gen alla prima squadra dove ha conquistato il posto di vice Chiesa. Per questo motivo la dirigenza bianconera vede in lui il futuro. Un giocatore su cui costruire la prossima stagione, anzi le prossime stagioni, dei bianconeri. 

Yildiz è giovane, ha grinta, forza e talento ed e destinato a diventare il simbolo della Juventus che verrà. Ecco spiegato perchè, come sottolineato oggi anche da ‘La Gazzetta dello Sport’, i bianconeri stanno giá lavorando al rinnovo del suo contratto. Lo scorso luglio l’attaccante turco aveva prolungato fino al 2027 ma la Juve, consapevole delle numerose offerte che potrebbe ricevere in estate anche per cifre importanti, vorrebbe spostare la scadenza fino al 2029. 

Da Torino infatti non hanno alcuna intenzione di privarsi del loro gioiello anzi,  il prolungamento sarebbe l’ennesima conferma che Yildiz potrebbe diventare il più importante giocatore della Juventus. E chissà se non potrá portare presto sulle spalle la “pesante” maglia numero 10, quella indossata proprio dal suo idolo.