salernitana sabatini milan pellegrino

Il mercato della Salernitana non si è fermato al gong del 1° febbraio, infatti il direttore sportivo del club campano, Sabatini, ha riportato l’ex difensore del Napoli in Italia. Il greco dovrà però prima sottoporsi alle visite mediche di rito per poi unirsi alla squadra e mettersi subito a disposizione di Filippo Inzaghi.

Una ritorno, quello di Manolas, che dopo le avventura con le casacche di Napoli e Roma, tornerà a giocare in Italia dopo le diverse parentesi all’estero. Il difensore firmerà un contratto fino alla fine della stagione, con una possibile opzione di rinnovo annuale e prolungamento in caso di salvezza del club.

Foto Mosca

Negli ultimi giorni la Salernitana ha ulteriormente migliorato la sua proposta per convincerlo a firmare: sul piatto un contratto da qui a fine stagione da circa 500mila euro più un importante bonus – quasi 200mila euro – legato alla salvezza. Il club campano, per il pomeriggio di oggi alle ore 15, ha previsto un allenamento a porte aperte allo stadio Arechi. Possibile quindi che lo stesso Manolas possa dirigersi allo stadio già oggi per un saluto ai suoi nuovi tifosi.

Nella stagione 2023/24 il trentaduenne ha collezionato già 14 presenze, mentre in Serie A ha giocato complessivamente 216 partite, realizzando anche 9 gol e 6 assist. Il centrale diventerà un nuovo giocatore e l’ultimo acquisto del mercato della Salernitana dopo aver vestito le maglie di Sharijah, Olympiacos, Napoli, Roma, ancora Olympiacos, AEK Atene e Thrasyvoulos.

Possibile la sua presenza domani nella partita casalinga contro l’Empoli che potrebbe già esser considerato uno scontro salvezza. La classifica della Salernitana non è sicuramente delle più rosee, infatti il club si trova in ultima posizione a 13 punti, proprio a 5 dall’Empoli penultimo.