Allo stadio Al-Awwal Park l’Inter si è aggiudicata la SuperCoppa Italiana nei minuti finali battendo il Napoli con un gol di Lautaro Martinez. La prima azione della finale del primo trofeo stagionale è stata nei piedi di Kvaratskhelia, ma Pavard ha salvato di testa. Ci ha provato leggermente anche l’Inter su lancio di Acerbi per Thuram, Gollini attento a spazzare in fallo laterale. La prima concreta azione dei neroazzurri è stata nei piedi di Dimarco, il portiere del Napoli ha deviato con grande maestria in angolo. Questi primi 15 minuti la partita è stata molto di studio e con molte palle poco ideali per gli attacchi di ambe due le rose.

Foto twitter account Inter

Al 18′ Mkhitaryan, servito da Lautaro Martinez, ha calciato alto sopra la traversa. Altra occasione peri neroazzurri al minuto 31 col numero 10, ma anche questa volta pallone non centrato idealmente. A quasi fine del primo tempo Thuram ha servito l’argentino che a porta sguarnita ha realizzato il gol. L’arbitro Rapuano ha però annullato per fuorigioco del francese. Lo stesso ex attaccante del Borussia Mönchengladbach ha provato a farsi perdonare, ma il pallone si è spento sul fondo. Questi 45 minuti sono stati piacevoli da un lato, ma poco cattivi sottoporta dall’altro. Più Inter che Napoli sul campo con maggiori tentativi di costruzione, ma sicuramente Mazzarri darà delle indicazioni negli spogliatoi.

Foto twitter account Inter

La ripresa del match si è aperto col minuto di silenzio per ricordare la morte di Gigi Riva avvenuta questa sera. Al minuto 50 prima ghiotta occasione per i campioni d’Italia con Kvaratskhelia, ma Sommer ha respinto abilmente in calcio d’angolo. Buona la ripartenza di Lobotka che ha trasformato in azione di difesa in offensiva. Questo secondo tempo è stato ricco di falli e Rapuano ha alzato diversi cartellini gialli. Tra questi Barella, diffidato e salterà il match contro la Fiorentina, mentre in precedenza Zerbin e De Vrij. Al 58′ è tornata l’Inter a farsi vedere in area di rigore con Thuram, Gollini senza problemi ha abbrancato la palla.

Foto twitter account Inter

Primo cambio della sfida di SuperCoppa Italiana: fuori Zerbin e dentro Ostigard. All’ora di gioco l’arbitro Rapuano ha estratto il rosso a Simeone per doppia ammonizione. Doppia sostituzione in casa Inter: fuori De Vrij e Barella (ammoniti) per Carlos Augusto e Frattesi. Doppia occasione dei neroazzurri: la prima con Thuram e poi con Lautaro Martinez, ma il risultato è sempre 0-0. Altri due cambi per Mazzarri: fuori Kvaratskhelia e Politano per Gaetano e Lindstrom. Altra doppia occasione dell’Inter che oramai è stata in piena area di rigore del Napoli: ancora Thuram vicino al gol e poco prima Pavard. Ultimi cambi per i partenopei: fuori Cajuste e Mazzocchi per Raspadori e Mario Rui.

Foto twitter account Inter

Poco dopo il minuto 80 Simone Inzaghi ha optato per due cambi: Sanchez e Arnautovic per Thuram e Dimarco. Ed è l’austriaco neroazzurro che ha scaldato i guantoni di Gollini: il portiere del Napoli ha mandato in angolo la palla. All’88 Lindstrom ha visto Sommer poco fuori dai pali e dalla distanza ci ha provato senza avere fortuna. Miracolo da parte di Gollini in mischia salvando il risultato. Ma al 91′ Lautaro Martinez, servito da Pavard, col suo destro ha trafitto la porta del Napoli portando i neroazzurri in vantaggio. Qualche istante dopo Simone Inzaghi ha tolto l’argentino per Bisseck.