de laurentiis mercato napoli

Il mercato del Napoli è ben lontano dall’essere concluso: gli “altri due acquisti” annunciati da Aurelio De Laurentiis a Ryadh saranno un difensore e un centrocampista. Ieri è stato ufficializzato l’ingaggio di Traore, mentre oggi è il giorno di Cyril Ngonge, che dovrebbe sottoporsi alle visite mediche a Villa Stuart prima di firmare. L’affare è stato concluso con il coinvolgimento determinante del presidente del Napoli, che ha accettato le condizioni del Verona per assicurarsi l’ala belga. La sfida contro la Fiorentina è anche l’occasione per parlare di Antonin Barak. Ci sono stati contatti diretti tra i due club in Arabia Saudita. Il giocatore vuole unirsi al Napoli dopo esserci andato vicino nell’estate del 2022 (alla fine è arrivato Ndombele) e sta aspettando pazientemente che la trattativa vada avanti. Per quanto riguarda la difesa, Theate del Rennes rimane la scelta preferita.

Barak napoli
Foto Twitter account AC Milan Addict

Il Napoli e la Fiorentina stanno cercando di avvicinare le loro distanze su Barak e ieri si sono incontrati a Riyadh, dove si trovano a soli 15 minuti di taxi. La proposta iniziale, un prestito di 500.000 euro con una clausola di riscatto fissata a 6 milioni, è attualmente in sospeso. Il club di Commisso sta spingendo per una clausola di riscatto obbligatoria basata su alcune condizioni, come la qualificazione alla Champions League. Il desiderio comune di raggiungere un accordo potrebbe rivelarsi decisivo. A 29 anni, Barak è un giocatore pronto e capace di inserirsi immediatamente nelle rotazioni. Tuttavia, non è l’unico della lista, che comprende anche Mangala del Nottingham e Lukic del Fulham, con possibili sviluppi futuri.

Non solo Traore e Ngonge, il Napoli è scatenato sul mercato

In difesa, l’attenzione è stata attirata da Nicolas Theate, giocatore belga classe 2000, che ha avuto precedenti esperienze in Serie A con il Bologna ed è attualmente un giocatore chiave del Rennes, il che rende difficile strapparlo al suo club durante il campionato in corso. Il Napoli ci proverà, senza dimenticare il francese Oumar Solet del Salisburgo o Nehuen Perez, entrambi nati nel 2000. Per l’argentino, De Laurentiis aveva già parlato con l’Udinese ai tempi di Samardzic, prima di prendersi una pausa di riflessione. L’ultima idea, che riemerge, è Anel Ahmedhodzic, giocatore bosniaco di 24 anni dello Sheffield, seguito fin dai tempi del Malmo. Zanoli è stato ufficialmente ceduto in prestito alla Salernitana fino a giugno.

ngonge napoli

Il mercato dei trasferimenti in casa Napoli si sta scaldando: dopo Mazzocchi e Traore, ecco Ngonge, che si accasa al Verona per 18 milioni più bonus. Oggi ci saranno le visite mediche e le firme, ma il Napoli è attivo anche su altri fronti. Dalla Germania arrivano notizie su Matija Popovic, elegante centrocampista d’attacco serbo di soli 18 anni, seguito anche dal Bayern e già accostato a Milan e Juventus. Gli agenti stanno lavorando per trasferirlo al Frosinone, che è già al corrente della situazione e lo accoglierebbe volentieri. In Arabia si discute del futuro di Matteo Politano, tentato dall’Al-Shabab. Al momento non ci sono segnali di accordo tra De Laurentiis e Giuffredi, nonostante la chiara volontà del giocatore di rimanere a Napoli.