In questa prima parte il Catanzaro è stata tra le squadre protagoniste del campionato di Serie B, avendo concluso il girone di andata al settimo posto in classifica dopo essere stato nelle prime quattro posizioni nei primi mesi del campionato, dando seguito a quanto dimostrato la passata stagione in Serie C, e calando di rendimento solo nelle ultime partite.
In questi giorni i giallorossi si stanno preparando in vista del girone di ritorno, approfittando della lunga sosta del torneo cadetto, e la società è a lavoro per puntellare un organico di per se abbastanza rodato che necessita solo qualche piccolo rinforzo.
Uno dei reparti che necessita in particolar modo di essere rinforzato è la difesa, avendo subito finora ventiquattro gol, e il Ds dei calabresi Giuseppe Magalini sta valutando le opzioni per rimpolpare il pacchetto arretrato.
Stando a quanto si apprende dall’edizione odierna del Corriere dello Sport e riportato dal sito Pianeta Serie B, l’uomo mercato del Catanzaro avrebbe messo nel mirino l’esperto difensore del Lecce Kastriot Dermaku, che in carriera ha vestito le maglie di Cosenza in Serie B e Parma in Serie A, contribuendo nella stagione 2021/2022 al ritorno dei pugliesi in in massima serie con le sue quindici presenze e un gol realizzato nel match contro il Brescia al Rigamonti terminato in parità col risultato di 1-1.

Fonte foto account Twitter Sportlive



Nell’ultima stagione e mezza il centrale difensivo albanese classe 1992 non ha trovato spazio tra le fila del Lecce, arrivando a collezionare finora una sola presenza, complice anche qualche acciacco di troppo come l’infortunio al bicipite femorale e la pubalgia che l’hanno costretto a stare lontano dai campi di gioco.
Demarku, è un vecchio pallino del Catanzaro, già in estate infatti il suo nome era nel taccuino di Magalini ma le due società non hanno raggiunto l’accordo per il transfert dell’ex Parma. Non è escluso che in questa sessione di calciomercato possa essere l’occasione giusta per l’esperto difensore albanese di cambiare aria e di trovare nuova linfa dopo l’ultimo periodo per niente fortunato, passando da un giallorosso che si è sbiadito nel tempo ad un giallorosso sgargiante come quello del club calabrese.