Genoa Gilardino

Alberto Gilardino, tecnico del Genoa ha analizzato ai microfoni di DAZN la sconfitta contro il Monza decisa da una rete di Mota Carvalho. Queste le dichiarazioni del tecnico rossoblu.

Rammarico per il risultato.
“C’è un po’ di frustrazione in noi perché non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi per l’interpretazione della gara. Primo tempo equilibrato, secondo tempo dominato da parte nostra con occasioni per andare in vantaggio e riprenderla una volta sotto. In questo momento, siamo penalizzati dalle piccole cose che concediamo. Serve pensare positivo, la nostra volontà è quella di lavorare e dare fiducia ai ragazzi”.

Sulla mancata concretezza sotto porta.
“Retegui e Dragusin hanno avuto occasioni nitide, dovevamo fare male al Monza con più lucidità e concretezza. Portiamo a casa l’ennesima sconfitta in trasferta, immeritata: la prestazione c’è stata, il risultato no. Parlerò alla squadra domattina dopo aver rivisto la partita “a freddo”.

Sulla prestazione di Gudmunnson.
“Gudmundsson tornava dopo un lungo stop, ha fatto una buona partita come tutti gli altri lì davanti. Può migliorare nel fraseggio negli ultimi venticinque metri. Messias ha avuto solo rampi e in questi giorni andrà gestito”.