Cosenza-Ternana, Caserta fa mea culpa: ” È giusto che i tifosi ci abbiano fischiato”

Il Cosenza ha perso contro la Ternana e adesso la situazione per Caserta inizia ad essere fastidiosa. Dopo il KO nel derby, i calabresi non sono riusciti a rilanciarsi contro gli umbri perdendo 3-1 in casa. 5 gol subiti in due partite hanno cancellato quanto di buono fatto nelle ultime sfide e questo ha comportato una piccola contestazione dei tifosi al termine della gara contro la Ternana. Il Cosenza è ancora ben lontano dalla zona playout, ma la zona playoff adesso dista 5 punti. Inoltre quest’oggi giocheranno il Bari, il SudTirol e Sampdoria e con una loro vittoria supererebbero e aggancerebbero proprio i Lupi. Una situazione compromessa questa che verrà analizzata in settimana per poter riprendere il cammino positivo contro il Cittadella.

Foto twitter account Serie B BKT

Fabio Caserta ha analizzato la sconfitta del Cosenza in casa contro la Ternana, come ha riportato CosenzaChannel: “La partita ci ha visto disputare un primo tempo eccezionale, nel quale non siamo riusciti a fare gol. Nella ripresa siamo stati puniti alla prima disattenzione e non siamo stati poi bravi dopo aver trovato il pareggio. È giusto che i tifosi ci abbiano fischiato. Fa parte di questo mestiere. Commessi troppi errori nel secondo tempo. Dopo aver preso il secondo gol la partita con ha avuto più storia. Abbiamo pagato tanto il derby dal punto di vista mentale. Analizzare ora questa partita non serve a nulla. Dopo due ko bisogna analizzare come sono arrivate le sconfitte ed io penso a fare solo questo. Il resto spetta alla società stabilirlo, il mio compito è quello di lavorare e cercare di trovare una soluzione. Da quando ho iniziato a fare l’allenatore so bene che posso essere sempre in discussione. Non è una bella serata. Non lo è per i tifosi, non lo è per me e tantomeno per il calciatori. Il secondo tempo sbagliamo sempre qualcosa. Ma non solo contro la Ternana“.