Il Parma dopo aver perso la leadership solitaria in Serie B, affronterà lo Spezia domani alle ore 16.15. Rispetto a qualche giornata fa, i Ducali hanno perso fiducia e la paura sta iniziando ad essere predominante sia in attacco che in difesa. Infatti i gol presi sembrano esser nati tutti da una distrazione difensiva, mentre gli attaccanti non riescono più ad avere palle ideali per gettarli in rete. Contro lo Spezia servirà non solo avere maggiore freddezza, ma bisognerà anche dare una sterzata difensiva. La squadra ligure ha bisogno di punti salvezza e questo porterà il club a giocarsi tutte le fiches per battere il Parma.

Fonte foto account Twitter 𝐏𝐚𝐫𝐦𝐚 𝐂𝐚𝐥𝐜𝐢𝐨 𝟏𝟗𝟏𝟑

In conferenza stampa Fabio Pecchia ha presentato la sfida tra il suo Parma e lo Spezia, match valevole per la quindicesima giornata di Serie B: “Una partita simile al Modena, ha calciatori giovani con qualità. Mi devo più occupare di quello che siamo noi, voglio vedere 24 calciatori, perché saranno convocati in 24, che siano pronti a lottare e affrontare una partita con grande impeto, impeto sia dal punto di vista fisico che mentale. Sohm squalificato? Abbiamo 24 calciatori, tutti pronti, chi scenderà in campo deve essere pronto per affrontare una partita bella e in un ambiente che dobbiamo vedere se saremo in grado di portarlo dalla nostra parte. La sfida con D’Angelo? Ho 24 calciatori con voglia di fare, dobbiamo giocare a calcio, ma dovremo anche lottare. Siamo in grado di farlo, lo abbiamo già fatto e dovremo essere bravi a riproporlo. Tutti pronti e nelle scelte terrò conto di come è stata la settimana, di come è il pregresso di tanti calciatori e di come ci arrivano. Al di là di chi ha giocato fino ad oggi, ma la partita è domani e le scelte le farò in funzione di questo. Siccome stanno tutti bene, chi deve scendere in campo deve essere pronto per 90 minuti, o 60 minuti, ma con una prova di alto livello“.