Il Pisa è fuori la zona playoff e contro la Cremonese proverà a rientrarci con la forza. I toscani giocheranno contro un club ben attrezzato e rispetto allo scorso anno ha intenzione di regalare delle gioie ai propri tifosi. Sarà un match interessante con due filosofie diverse di tattica: Aquilani più concentrato sulle fasi di possesso e Stroppa più aggressivo sotto porta. Infatti la Cremonese è in terza posizione con 21 gol fatti e 12 subiti ed è la squadra più in forma (insieme al Venezia) di queste ultime 5 partite giocate. Per i toscani quindi sarà una vera e propria sfida di livello e i tifosi avranno un compito importante: sostenere i neroazzurri in tutti i 90 minuti (più recupero).

Fonte profilo twitter ufficiale Pisa Sporting Club

Alberto Aquilani ha presentato la sfida tra il Pisa e la Cremonese, una delle interessanti partite di questo turno di Serie B: “Quella contro la Cremonese è un’altra occasione ‘giusta’ per dare una svolta al nostro cammino. E’ vero, lo diciamo da tempo e non ci riusciamo, ma ci sono quei momenti in cui percepisci che basterebbe davvero poco per cambiare tutto e allora serve dare quel qualcosa in più; io, in primis, assieme al mio staff perché ci impegniamo ogni giorno nel trasmettere ai giocatori i valori giusti per portare il risultato dalla nostra parte. Individualmente dobbiamo crescere, ma il collettivo deve diventare la forza e la spinta trainante della squadra. Domani affrontiamo una squadra che fin dall’inizio è stata messa, giustamente, tra le squadre più forti del torneo e arriva a Pisa con alle spalle una lunga striscia positiva; sicuramente è un test importante per noi. Purtroppo non avremo a disposizione Torregrossa: si è fermato ancora per un problema muscolare e mi sento di fargli un grosso ‘in bocca al lupo’ perché non è facile subire quello che sta subendo lui. Per il resto abbiamo diverse opzioni a disposizioni e sceglieremo al meglio anche sulla base del lavoro fatto durante la settimana“.