Benvenuti alla diretta della partita della 5^ giornata della fase a gironi di Champions League, si affrontano Real Madrid e Napoli.

Il Napoli esce sconfitto per 4-2 dallo stadio Bernabeu contro il Real Madrid. Gli azzurri si giocheranno il passaggio agli ottavi di finale di Champions all’ultima giornata in casa contro il Braga.

Real Madrid-Napoli 4-2 (9′ Simeone, 11′ Rodrygo, 22′ Bellingham, 47′ Anguissa, 84′ Paz, Joselu)

22.59 – FINISCE QUI!

GOL DEL REAL MADRID! 90’+4 – Bellingham fa partire l’azione e va da Nacho. Poi la palla torna all’inglese, che la rifinisce anche in area per Joselu: davanti a Meret lo spagnolo non può sbagliare.

90′ – Cajuste finisce a terra nell’area del Real Madrid: giallo per lui per simulazione.

90′ – L’arbitro concede sei minuti di recupero. 

87′ – Sostituzioni anche per il Real Madrid: esce Rodrygo, dentro Lucas Vazquez. Dentro anche Nacho al posto di Mendy.

87′ – Doppio cambio per il Napoli: fuori Juan Jesus, dentro Zanoli. Entra anche Raspadori al posto di Lobotka.

84′ – GOL DEL REAL MADRID! Nico Paz con una giravolta supera Cajuste, poi calcia dalla lunga distanza col mancino: palla all’angolino, Meret si distende ma si fa piegare le mani!

79′ – Lancio per Bellingham, controllo al bacio e tentativo d’esterno: Meret fa un miracolo. Sulla ribattuta Joselu di testa non inquadra lo specchio della porta.

78′ – JOSELU! Rodrygo riceve a destra, va via a Juan Jesus e crossa: Meret devia e impenna la traiettoria, sul secondo palo Joselu ci prova con la rovesciata e mette di poco alto sopra la traversa.

78′ – Cambio per il Napoli: esce Politano ed entra Cajuste. 

77′ – RUDIGER! Bellingham dribbla Juan Jesus sulla sinistra e scucchiaia al centro: incornata di Rudiger, Meret ha un gran riflesso e dice di no.

75′ – Politano parte palla al piede a gran velocità, poi sterza su Kroos e viene steso: per l’arbitro è tutto regolare.

73′ – Bellingham, cross basso sul quale però non arriva nessuno.

68′ – GOL ANNULLATO A OSIMHEN! Politano scappa via a Kroos, poi va da Osimhen nello spazio: destro in rete, ma il nigeriano è in offside.

65′ – Cambio anche in casa Napoli: Elmas rimpiazza un acciaccato Zielinski. 

65′ – Sostituzione per il Real Madrid: fuori Brahim Diaz, dentro Paz.

63′ – JOSELU! Mendy riceve sulla sinistra e va al cross. Troppo statici i centrali del Napoli, Joselu quasi non se l’aspetta e sul secondo palo colpisce di coscia, mettendo incredibilmente alto.

61′ – Crampi per Brahim Diaz, che però stringe i denti e resta in campo.

59′ – Di Lorenzo va al cross, ribattuto. Sul secondo traversone c’è Kvaratskhelia, che sbaglia però l’aggancio.

58′ – Cambio tra le fila del Real: esce Ceballos ed entra Joselu.

52′ – Il Napoli spreca una clamorosa ripartenza in tre contro uno. Anguissa porta palla, appoggia a Kvara che va da Osimhen in mezzo: suggerimento impreciso, si salva il Real Madrid.

49′ – Zielinski commette fallo e si becca il giallo.

47′ – GOOOOOOOOL DEL NAPOLIIIIII!!!!! Di Lorenzo scucchiaia in area per Anguissa, che prima tenta il cross, ribattuto da Ceballos, poi si ritrova la palla sul destro ed esplode una conclusione potentissima che non dà scampo a Lunin!

22.06 – INIZIA LA RIPRESA!

Sostituzione Giovanni Pablo Simeone Baldini Victor James Osimhen

21.50 – TERMINA IL PRIMO TEMPO!

45’+2 – ZIELINSKI! Politano scarica al limite dell’area per il polacco: sinistro deviato, palla di poco alta sopra la traversa.

45′ – L’arbitro concede quattro minuti di recupero.

44′ – Problemino fisico per Bellingham, che si accascia al suolo. Entra lo staff medico, ma non pare nulla di grave.

42′ – Intanto sull’altro campo del girone l’Union Berlino è avanti sul Braga. In questo momento il Napoli sarebbe qualificato lo stesso agli ottavi con un turno d’anticipo.

36′ – Palla in profondità per Brahim Diaz sulla destra. Cross teso, Rrahmani fa buona guardia.

Intanto nell’altra partita del girone tra Braga e Union Berlino, i portoghesi sono in dieci uomini. 

30′ – BRAHIM! Rodrygo avvia un contropiede a gran velocità. Assist per Brahim Diaz, che da buona posizione spara largo: si salva il Napoli.

25′ – Politano converge al centro e va al traversone, troppo profondo però per Simeone.

24′ – SIMEONE! Palla in area per il Cholito, che controlla e calcia a gran velocità: si fa trovare pronto Lunin che respinge.

22′ – GOL DEL REAL MADRID! Alaba premia il movimento di Bellingham alle spalle di Natan: lancio precissimo per l’inglese che di testa in area spinge in fondo al sacco!

17′ – Salgono i ritmi del Real Madrid. Adesso il Napoli fa fatica a uscire dalla propria metà campo.

14′ – BELLINGHAM! Cross basso di Carvajal per Bellingham che in area la chiude ma spara alto sopra la travera.

11′ – GOL DEL REAL MADRID! Ripartenza del Real con Brahim Diaz che lascia la palla a Rodrygo, che si sposta la sfera sul destro ed esplode un tiro che si insacca all’incrocio, imprendibile per Meret!

9′ – GOOOOOOOL DEL NAPOLIIIIII!!! Kvaratskhelia sventaglia sul secondo palo, arriva Di Lorenzo che di prima intenzione mette al centro per Simeone: tap-in vincente, Lunin la prende ma dietro la linea della porta.

7′ – Bellingham prova ad andare via tra le linee, ma Di Lorenzo recupera subito la sfera.

5′ – Juan Jesus allarga per Kvaratskhelia, che si accentra e cerca la sventagliata profonda: pallone troppo lungo sia per Politano che per Anguissa.

3′ – Fase di studio della partita. In fase di non possesso il Real Madrid si schiera col 4-4-2.

21.00 – PARTITI! INIZIA IL MATCH!

20.55 – Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco.

Formazione REAL MADRID (4-3-1-2): Lunin; Carvajal, Rudiger, Alaba, Mendy; Valverde, Kroos, Ceballos; Bellingham; Brahim Diaz, Rodrygo.

Formazione NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Juan Jesus; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia.

Il Napoli è ad un passo dalla qualificazioni agli ottavi e potrebbe staccare il pass per gli ottavi anche questa sera: in caso di combinazione favorevole potrebbe riuscirsi addirittura perdendo a Madrid. Il Napoli, secondo a 7 punti, col Real primo a 12 e già qualificato, accederà ufficialmente al turno successivo se batte il Real Madrid, pareggia col Real Madrid e il Braga non vince contro l’Union oppure perde col Real Madrid e il Braga perde contro l’Union. In ogni caso, basterà nella peggiore delle ipotesi un punto al Maradona nell’ultima gara del girone per ottenere la qualificazione.

Questa sarà la prima partita di Champions di Walter Mazzarri dalla sconfitta per 4-1 subita alla guida dei partenopei contro il Chelsea agli ottavi nel marzo 2012; quello di 11 anni e 260 giorni è il quinto intervallo di tempo più lungo tra una partita e la successiva per un allenatore nella storia della competizione.