Dopo l’infortunio di Leao e la squalifica di due giornate comminata a Olivier Giroud, in seguito al cartellino rosso ricevuto nel concitato finale di Lecce-Milan dello scorso 11 novembre per via delle frasi ingiuriose rivolte all’arbitro Rosario Abisso, arriva un nuova tegola per Stefano Pioli. Durante la partita tra Romania e Svizzera Noah Okafor è stato costretto ad uscire dal campo al minuto 62 della ripresa a causa di un infortunio alla coscia.
Come riportato dal sito PianetaMilan.it,  l’attaccante elvetico nelle ultime ore si è sottoposta agli esami strumentali, i quali hanno evidenziato una lesione al bicipite femorale destro, che lo terrà fuori gioco per i prossimi impegni contro Fiorentina, Borussia Dortmund e Frosinone.

Stando alle ultime indiscrezioni, Okafor sarebbe sceso in campo da titolare nel match casalingo di sabato sera contro la Fiorentina ma, data la sua defezione, il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli per far fronte all’emergenza in attacco potrebbe optare per l’inedito tridente composto dal rientrante Pulisic con Chukwueze a supporto dell’ex attaccante dei viola Jovic nel ruolo di unica punta.