Il Milan si espande in Medio Oriente. Ieri sera è stato inaugurato Casa Milan Dubai con il taglio del nastro avvenuto nella città degli Emirati. L’iniziativa rientra in un progetto ancora più ampio di espansione globale del marchio rossonero, pianificato da RedBird e che vede negli uffici di Dubai la volontà di rafforzare l’impegno del Milan negli Emirati Arabi Uniti e in tutto il Medio Oriente, dove il Diavolo può contare su una base stimata di circa 35 milioni di tifosi.

La sede di Casa Milan a Dubai si trova al 31esimo piano dell’Icd Brookfield Place, nel cuore del Dubai International Financial Center. Al taglio del nastro hanno partecipato l’a.d. rossonero Giorgio Furlani, il Chief Commercial Officer Maikel Oettle, Ismael Bennacer e H.E. Mohammed Ibrahim Al Shaibani (Director General of His Highness, the Dubai Ruler’s Court and Managing Director of the Icd). Furlani ha parlato così: “Casa Milan Dubai rappresenta il nostro impegno per una crescita globale e la nostra ferma convinzione nel potenziale del mercato in Medio Oriente. Siamo orgogliosi di rafforzare la nostra presenza in una regione chiave per il club e di continuare a consolidare il nostro rapporto con i nostri partner, tra cui Emirates, che è al nostro fianco da 15 anni, rendendo la nostra partnership una delle più riconoscibili, rispettate e longeve del calcio mondiale”.