Nel lunch match dell’ultimo turno del campionato di Serie A prima della sosta per gli impegni delle Nazionali, l’Empoli ha sconfitto a sorpresa allo stadio Diego Armando Maradona il Napoli campione d’Italia per 0-1, grazie al gol realizzato dal centrocampista ucraino Viktor Kovalenko nei minuti di recupero.
Ma, al di là del gol, un apporto fondamentale per la vittoria dei toscani lo ha dato senza dubbio il portiere albanese Etrit Berisha che parato proprio di tutto, neutralizzando le conclusioni di Anguissa nel primo tempo e di Kvaratskhelia nella ripresa, riuscendo a tenere la porta inviolata.
Approdato all’Empoli nel corso della sessione estiva di calciomercato, l’ex portiere della Lazio si sta rivelando un elemento importante per il tecnico Aurelio Andreazzoli.
Già nel Derby toscano dello scorso 23 ottobre, altra partita in cui la compagine azzurra era data per sconfitta alla vigilia, è riuscito a portare a casa un cleen sheet.

Ai canali ufficiali dell‘Empoli il portiere Etrit Berisha ha rilasciato le proprie dichiarazioni in merito alla vittoria sul Napoli al Diego Armando Maradona, come riportato da TMW.

“Questa vittoria arriva in un momento particolare, dopo la vittoria di Firenze sono arrivate due gare sottotono. Questi 3 punti servono per dare fiducia e fare meglio nelle prossime.
Abbiamo fatto tutto bene, l’approccio soprattutto. Già dalla settimana sapevamo di poter fare qualcosa di buono, si percepiva. E’ stato bello fare questa impresa.
Noi abbiamo fatto bene anche a Firenze, poi siamo calati e fatto dei passi indietro. Questo non deve succedere, quando si lotta insieme possiamo fare risultato contro chiunque ma non possiamo fare passi indietro. La strada è lunga, questi punti ci danno solo un po’ di soddisfazione ma dobbiamo ripartire subito”.