Clamoroso quanto accaduto nella sfida tra Victoria Limbé e Ums Loum, Elite 1, ovvero la massima serie del Camerun. Entrambe le squadre sono scese in campo con dieci uomini anziché undici. Una scelta folle detta da uno… stregone! Il match tra la neopromosso Victoria, squadra già al centro di polemiche, e l’Union des Mouvements Sportif de Loum, è terminato sul 2-2. Dalle foto delle due squadre prima del fischio d’inizio, entrambe hanno giocato con un uomo in meno su consiglio di uno stregone.

Per quanto ci si sforzi per portare il calcio africano nel ventunesimo secolo, ci sono credenze talmente radicate nel dna della gente del luogo che ancora oggi ne frenano lo sviluppo. In passato in Camerun ci si ricorda benissimo di un incontro iniziato in notevole ritardo perché nessuna delle due squadre voleva entrare in campo per prima. Anche qui la colpa è ricaduta sullo stregone, che aveva detto che chi sarebbe sceso per primo sul terreno di gioco, avrebbe perso.