La Juventus, in attesa del mercato di gennaio con cui rinforzare la rosa, è attiva sul piano dei rinnovi contrattuali. 

Dopo quello di Federico Gatti che ha rinnovato con i bianconeri fino al 2028, il prossimo anche per ordine di importanza è quello di Federico Chiesa, in scadenza a giugno 2025. 

Come riportato da Sportmediaset l’obiettivo del nuovo ds Cristiano Giuntoli è quello di non arrivare al prossimo anno e di chiudere le questioni rinnovi già questa stagione, stesso discorso vale infatti per Wojciech Szczesny. 

Attualmente l’affare che più desta preoccupazioni alla dirigenza bianconera è proprio quello legato al numero 7 bianconero. 

L’entourage di Chiesa infatti hanno già avviato i primi contatti con Giuntoli ma l’esito non è stato positivo. Il giocatore classe ‘97 chiede un significativo aumento dell’ingaggio, la società invece, visti anche i problemi fisici che spesso lo assillano, vorrebbe non spingersi troppo oltre visti anche i vincoli economici imposti dalla proprietà. Il tempo però scorre, e Giuntoli non vuole arrivare a giugno 2024 con un solo anno di contratto perchè sa che il rischio è quello di trovarsi costretti a cedere Chiesa a prezzo di sconto. E allora ecco la possibile soluzione transitoria: prolungamento di un anno con medesimo ingaggio attuale, ossia 5 milioni di euro.

Si attendono sviluppi a breve.