Marco Carnesecchi, che è il secondo portiere dell’Atalanta solo sulla carta, ha espresso il suo pensiero sulla sua eccellente prestazione che ha portato al quinto clean sheet consecutivo in casa dell’Atalanta, durante un’intervista rilasciata ieri a Sky:

“Ero molto emozionato e teso per il mio debutto in casa oggi, ma una volta che l’arbitro fischia, non pensi a nient’altro. Abbiamo dovuto sopportare alcune difficoltà, che aggiungono valore alla vittoria, quindi sono molto contento della mia parata di oggi. È una cosa che mi riempie di orgoglio. Mantenere un clean sheet non è solo merito dei portieri, significa che tutti noi difendiamo bene. È anche merito degli attaccanti: se difendiamo insieme, significa che tutto funziona”.

carnesecchi atalanta

Il portiere ex Cremonese ha poi parlato del suo presunto dualismo con Musso per una maglia da titolare:
“Mi sto trovando molto bene nella rotazione con Musso, siamo molto contenti. L’allenatore mi sta dando anche delle opportunità e l’importante è il risultato finale. Ci aiutiamo a vicenda, io sono felice di sostenere Musso e lui fa lo stesso con me”.

Poi le parole al miele per Gasperini, che Carnesecchi considera uno dei migliori:
“Gasperini è un mago, un maestro. Pretende molto, ma ci insegna molto. Per me è davvero un maestro”.