Partita palpitante all’Olimpico con El Shaarawy che al 90′ regala tre punti alla Roma. La squadra di Mourinho colpisce anche due legni ma fatica al cospetto di un ottimo Monza che nonostante l’inferiorità numerica dal 42′ del primo tempo, non rinuncia a giocare e sfiora il gol in più occasioni. Lenta e troppo compassata la manovra giallorossa che ha vissuto di fiammate scontrandosi con l’ottima organizzazione difensiva della squadra di Palladino. Con i tre punti di oggi la Roma sale al 6° posto in classifica con 14 punti.

3-5-2 per la Roma con Lukaku e Belotti in attacco. In mezzo al campo spazio a Bove, Paredes e Aouar. Palladino schiera il 3-4-2-1 con Colombo in attacco supportato sulla trequarti da Machin e Colpani. Sulle fasce Pedro Pereira e Kyriakopoulos. Giropalla prolungato e baricentro piuttosto alto della squadra di Palladino nelle battute iniziali del match per cercare linee di passaggio. Roma attendista e compatta ma che fatica a gestire bene la fase di uscita. Grande attenzione di entrambe le squadre nella chiusura degli spazi e tanti uno contro uno che porta nei primi quindici minuti a nessuna occasione da rete. Ci prova Paredes su punizione ma colpisce in pieno la barriera giallorossa. Cresce il possesso palla della Roma che non riesce a trovare il varco giusto nella metà campo avversaria. Al 36′ prima chance vera della Roma. Gran movimento di Belotti che scambia con Karsdorp, va sul fondo e mette un cross morbido sul quale si fionda Aouar che colpisce di testa trovando l’ottima risposta di Di Gregorio. Al 42′ episodio chiave del match. D’Ambrosio già ammonito interviene fallosamente su Belotti. Seconda ammonizione ed espulsione per l’ex Inter. Cambia l’inerzia del match con la Roma che spinge alla ricerca del gol del vantaggio. In chiusura della prima frazione, cross di Spinazzola, Lukaku non riesce a colpire e palla che finisce a Belotti che calcia d’istinto: Di Gregorio con il piede sulla linea della porta compie un miracolo e respinge. Palladino richiama Machin per A. Carboni. Si chiude il primo tempo sullo 0-0.

Inizia la ripresa e seconda sostituzione nel Monza: fuori Pedro Pereira, dentro Birindelli. Bella iniziativa del Monza con Birindelli che scarica su Colpani che quasi da fermo lascia partire un tiro a rientrare di sinistro che finisce fuori di un soffio. La Roma attacca con tanti uomini ma in modo confuso e disordinato, il Monza schiacciato dietro, prova a ripartire con personalità una volta riconquistata la palla. Doppio cambio per Mourinho: fuori Belotti e Bove, dentro Azmoun ed El Shaarawy. Risponde Palladino togliendo Colpani e Colombo per Dani Mota e Vignato. Monza ora con il 3-4-1-1. Ottima ripartenza della formazione di Palladino al 65′ con Vignato che scappa via, scarico su Dani Mota che al limite dell’area calcia bene di sinistro trovando la bella risposta di Rui Patricio che smanaccia la sfera sopra la traversa. La Roma prova ad aumentare i giri del motore. Bellissimo movimento in area di Azmoun che smarca Lukaku in area: tiro di destro del belga e palo esterno. Ancora una ripartenza fulminante del Monza con Birindelli che sprinta e al limite dell’area tira potente ma centrale: Rui Patricio salva la Roma. Ultimo cambio nella Roma: fuori Spinazzola dentro Kristensen. Forcing finale della Roma ma Monza pericolosissimo nelle ripartenze. All’89’ secondo palo colpito dalla Roma. Contatto in area tra Lukaku e Carboni, il pallone finisce tra i piedi di Azmoun che calcia benissimo di destro a giro ma la palla finisce sul palo. Un minuto dopo arriva il vantaggio giallorosso. Cross dalla sinistra, colpo di testa di Kristensen l secondo palo per El Shaarawy che prolunga per Azmoun. Tiro dell’attaccante iraniano murato dalla difesa del Monza. Il pallone arriva poi ad El Shaarawy che calcia di destro per il vantaggio della Roma. Finisce 1-0 per la Roma, decide un gol del Faraone.