Stavolta, contro la Norvegia, fa festa l’Italia. Quattro mesi dopo l’eliminazione dalla fase finale dell’Europeo, la Nazionale Under 21 conquista la seconda vittoria consecutiva nel Gruppo A di qualificazione all’Europeo del 2025: un 2-0 firmato da Tommaso Baldanzi e Francesco Pio Esposito (entrambi al primo gol in Under 21) che fa felici i 5.500 del ‘Druso’ di Bolzano – sulle tribune anche tanti bambini delle scuole e delle scuole calcio locali, grazie alla collaborazione del Settore Giovanile e Scolastico – e Carmine Nunziata, che aveva chiesto una prova di qualità e intensità, contro una squadra che nelle prime due partite aveva collezionato sei punti su sei e segnato 14 gol senza subirne. L’Italia infligge quindi il primo ko alla Norvegia, sale a 7 in classifica (davanti c’è l’Irlanda a 9) e, soprattutto, blinda la porta per la terza volta in tre partite, dopo lo 0-0 in Lettonia e il 2-0 in Turchia.

gravina italia under 20

Il commissario tecnico dell’Italia under21 ha parlato della sfida vinta contro la Norvegia: “C’è stata una grande prestazione contro una squadra forte. Abbiamo dovuto tenere i ritmi alti e riconquistare tante palle nella loro metà campo. Con il passare dei minuti, la Norvegia ci ha messo in difficoltà perché è una squadra che nel reparto offensivo ha qualità, ma la vittoria è stata meritata. Quando si giocano queste partite in una fase a gironi, ogni gara è determinante: oggi era fondamentale fare i tre punti, ci siamo riusciti e faccio i complimenti ai ragazzi. Baldanzi ed Esposito? Sono due giovani di qualità e sono contento che abbiano trovato il gol”.