mercato Juventus

La sosta per le partite delle nazionale sarà utile a Giuntoli per programmare il mercato della Juventus durante la sessione invernale, ed iniziare a gettare le basi per i colpi estivi. I margini di miglioramento per la squadra di Massimiliano Allegri ci sono e per questo il direttore sportivo sta iniziando a guardarsi intorno.

Uno degli obiettivi fondamentali sarà quello di rinforzare il centrocampo, visto che la Juventus sarà ormai orfana di Pogba (risultato positivo al doping). Servirà perciò un sostituto del centrocampista francese e Giuntoli ha già almeno un paio di nomi sulla sua lista. Come ormai sappiamo da tempo, la Juventus vorrebbe mettere le mani su Lazar Samardzic, centrocampista serbo dell’Udinese, anche se a quanto pare questa potrebbe essere solo la seconda ipotesi.

samardzic balzaretti

Il mercato della Juventus, quindi sembra si stia concentrando sull’acquisto di Pierre-Emile Hojbjerg. In scadenza nel 2025 con il Tottenham, il danese è stato a un passo dall’Atletico Madrid prima di decidere di rimanere in Inghilterra. La sua valutazione è di 30 milioni, ma è probabile che in questo caso la cifra possa scendere proprio per le condizioni contrattuali.

Oltre a questi due nomi per il centrocampo, sono sempre nel mirino del ds Koné e Diarra, entrambi francesi ed entrambi stanno facendo vedere delle grandi cose con i rispettivi club. Altro punto che la Juventus dovrà affrontare è quello di capire se rinforzare l’attacco. Anche in questo caso il nome più caldo rimane quello di Domenico Berardi del Sassuolo.

Il calciatore era stato vicino ai bianconeri in estate, poi l’affare è sfumato nelle ultime settimane, ma è molto probabile che durante la prossima sessione di mercato la Juventus ritorni all’assalto. La richiesta dei neroverdi è alta, 30 milioni di euro, e questa uscirebbe fuori dalle nuove dinamiche societarie e subentrate proprio con Giuntoli.