palladino monza roma

Raffaele Palladino ha commentato la bella vittoria del Monza per 3-0 sulla Salernitana. Ecco le dichiarazioni complete.

“È stata una bella giornata, avevo delle buone sensazioni, ho visto una squadra carica in settimana. Abbiamo approcciato bene, mi preoccupava la Salernitana perché ha buoni giocatori, è stata la vittoria un po’ di tutti, del grande gruppo. Io cerco solo di mettermi a disposizione dei ragazzi per farli crescere, ho grande partecipazione da parte di tutti. Non dobbiamo guardare la classifica, dobbiamo affrontare le partite nel modo giusto”.

Nota di merito per Colpani e Di Gregorio?

“Non mi piace parlare dei singoli, mi piace dire che la difesa è coesa e compatta, abbiamo solidità. È vero che stanno facendo bene, ma io guardo tutti”.

Grande personalità…

“Ho sempre detto che avrei lasciato i giocatori liberi di dare il proprio meglio, ma va contestualizzato in una squadra, ogni giocatore deve occupare bene il campo, si deve sentir libero di sbagliare. Non giudico mai gli errori tecnici, il calcio è anche intraprendenza”.

Colpani è da nazionale?

“Questa era l’idea del nostro grande presidente, era il suo sogno. È un dato che ho ereditato, ma sono contento, avere tanti italiani in squadra ti aiuta a portare tanti giocatori in nazionale, poi c’è un senso d’appartenenza incredibile, c’è coesione e solidità. Colpani deve continuare così, non deve calare di mezzo centimetro, i complimenti passano attraverso le prestazioni, è un giocatore di grande talento”.