scalvini condizioni

Allo Stadio Estadio José Alvalade l’Atalanta ha battuto lo Sporting Lisbona per 2-1. Un trionfo su un campo difficile e soprattutto contro la squadra più forte del girone D. Con questi 3 punti la Dea è prima nel girone e soprattutto con la consapevolezza che se riuscirà a vincere contro lo Strum Graz il passaggio del turno è quasi certo. Austriaci che nell’altra gara hanno battuto il Rakow per 1-0. Gli orobici sin dalle prime battute hanno dominato la partita con Lookman che ha messo a ferro e fuoco l’area avversaria. Al quarto minuto l’attaccante è stato servito perfettamente, ma ha preferito passare la palla anziché calciare in porta. 4 minuti più tardi Kolasinac ha sbagliato clamorosamente l’azione dello 0-1. Questa prima parte di gara è stata caratterizzata da attacchi da parte dell’Atalanta e lo Sporting Lisbona a difendersi in ogni modo. Le azioni del club portoghese non sono state ottimali, anzi Musso è stato spettatore non pagante.

Foto Twitter account Atalanta

Al minuto 33 l’Atalanta è riuscita ad andare in vantaggio con Scalvini: Zappacosta ha innescato l’ennesima azione offensiva e da un suo cross il difensore centrale ha insaccato battendo Adan. Vantaggio più che meritato da parte della squadra di Gasperini. 7 minuti più tardi doppia occasione per Lookman, ma Adan ha sventato abilmente. Ma ad 1 minuto dalla fine del primo tempo il numero 11 ha pescato Ruggeri che da due passi ha battuto in seconda battuta Adan. 0-2 e tifosi orobici in festa. Con questa azione si è concluso il primo tempo. La Dea ha avuto tutte le occasioni per chiudere in vantaggio e lo Sporting Lisbona non è riuscito ad impegnare Musso.

Foto Twitter account Atalanta

La ripresa si è aperta con tre sostituzioni per la squadra allenata da Amorim: fuori Santos, Paulinho e Hjulmand per Edwards, Catamo e Coates. Cambio sia di uomini che tattico per lo Sporting Lisbona. La prima grande occasione per i padroni di casa è stata al 52′ con Inacio, ma il pallone è stato completamente sballato dal giocatore. Gasperini ha tolto dal campo De Ketelare, Djimsiti (ammonito) per Scamacca e Toloi. Successivamente Zappacosta ed Ederson sono stati sostituiti da Holm e Pasalic. La risposta dell’allenatore dello Sporting Lisbona è stata: fuori Esagio per Fresneda.

Foto Twitter account Atalanta

Dal 73′ al 75′ tre occasioni per lo Sporting Lisbona: la prima di Reis che da posizione ideale non è riuscito a battere Musso, la seconda da Diomande che è stato respinto dal portiere. Dal calcio d’angolo Scalvini però ha atterrato il numero 26. Per il VAR è calcio di rigore: dal dischetto si è presentato Gyokers che ha battuto a rete. Dopo il gol si è riacceso il tifo e i padroni di casa prima con Edwards e poi con Catamo hanno provato a battere ancora una volta Musso senza riuscirci. A 9 minuti dalla fine è uscito Scalvini per Palomino. La Dea si è riaffacciata in area di rigore al 90′ con Scamacca, tiro fuori. Ultimo cambio per lo Sporting Lisbona: fuori Reis e dentro Braganca. Dopo i minuti di recupero l’arbitro Alejandro Hernandez Hernandez ha decretato la fine delle ostilità. Ha vinto l’Atalanta e in classifica adesso ha 6 punti davanti ai portoghesi e allo Strum Graz. Ultimo il Rakow.