kvaratskhelia intervista real madrid

Il Napoli si appresta ad affrontare il Real Madrid nella seconda giornata del Gruppo C di Champions League e per l’occasione Kvaratskhelia ha rilasciato una lunga intervista rilasciata ad AS. Tanti i temi toccati, tra cui il rispetto per i Blancos che seguiva fin da bambino, fino ai temi di stretta attualità in casa partenopea, come le differenze tra Spalletti e Rudi Garcia:

Devo ringraziare innanzitutto Spalletti: ha creduto in me e ha fatto esplodere il mio potenziale. Non avrò mai abbastanza parole per dimostrare la mia gratitudine nei suoi confronti”. Su Garcia“Rudi è un grande allenatore, stiamo migliorando poco a poco per imparare la sua tattica e la sua visione di gioco. Sono sicuro che presto raggiungeremo la nostra versione migliore. Siamo un gruppo disponibile e desideroso di seguire le idee dell’allenatore”.

kvara napoli lecce

Il talento georgiano ha speso belle parole per il suo compagno d’attacco, Victor Osimhen, ambito da mezza Europa e nel mirino anche del Real Madrid nel caso in cui l’obiettivo numero uno del prossimo mercato, Kylian Mbappé, non dovesse arrivare:

Victor è un ragazzo speciale: è sempre disponibile a dare una mano, in campo e fuori. Se lo ringrazio per il suo aiuto? Sempre!”.

Ultimo spazio ai sogni nel cassetto del giovane talento georgiano, che si rivelano ambiziosi, nel prosieguo della sua folgorante carriera:

“Voglio vincere tutto ciò che è possibile vincere. Un sogno? Ne ho due: vincere una Champions League e giocare un Europeo o un Mondiale con la Georgia”