onana manchester united bayern

Bayern Monaco e Manchester United hanno dato vita a una gara scintillante e ricca di occasioni alla Allianz Arena con i campioni di Germania che hanno avuto la meglio sui Red Devils grazie a un rocambolesco 4-3. Ad aprire le danze è stata la squadra tedesca ma l’equilibrio si è rotto a causa dell’ennesima incertezza di Andre Onana che non sta di certo replicando la stagione appena passata con la maglia dell’Inter.

Mentre il suo sostituto Sommer teneva a galla i nerazzurri contro la Real Sociedad (fondamentale la sua parata su Oyarzabal), il numero uno dello United si faceva infatti sorprendere da un destro debole di Leroy Sané. Pupillo di Ten Hag sin dai tempi dell’Ajax, Onana fatica a trovare quella reattività che lo ha sempre contraddistinto e comincia a serpeggiare malumore anche tra i tifosi del Manchester United.

onana manchester united
Onana (fonte profilo Twitter Sofascore)

Onana: “Questa è la vita del portiere”

Conscio del suo momento poco felice, Onana ha aperto la sua intervista a TNTSports con un laconico: “La vita di un portiere è questa” per poi andare ad analizzare la gara, prendendosi le colpe di una sconfitta che non permette allo United di uscire da un periodo difficile

“È difficile. Abbiamo iniziato molto bene. Dopo un mio errore abbiamo perso il controllo della partita. Per noi è una situazione difficile, soprattutto per me perché sono stato io a deludere la squadra. Siamo stati molto bravi con il pallone.”

“Non abbiamo lasciato loro nessuna occasione, ma al primo tiro in porta ho sbagliato. Era il momento chiave e la squadra è andata giù per quell’errore. Se oggi non abbiamo vinto è stata per colpa mia. Devo imparare da questo ed essere forte. Ho molto da dimostrare. Il mio inizio a Manchester non è stato così buono non come volevo. Questa è stata una delle mie partite peggiori”.