Inter Dimarco

L’Inter vuole assicurarsi che Dimarco, uno degli esterni più forti d’Europa rimanga ancora a lungo a Milano, sponda nerazzurra. Beppe Marotta non vorrà perdere l’opportunità di allungare quanto più possibile il contratto dell’esterno della nazionale, soprattutto visto il grande apporto che ha dato alla squadra in queste prime 4 giornate di campionato.

Infatti, nelle prime 4 partite della stagione, Dimarco ha già messo a segno 3 assist. Simone Inzaghi non vorrà rinunciare ad una delle colonne portante della rosa dell’Inter. La scorsa stagione, con il raggiungimento della finale di Champions League, ha fatto di Dimarco uno degli uomini simbolo della squadra nerazzurra, sia dentro che fuori dal campo. Un leader, ormai amato da tifosi e compagni, per questo l’Inter ha già iniziato a gettare le basi per un possibile rinnovo.

Nelle ultime settimane, infatti, sono iniziati i contatti tra l’Inter e la Roc Nation, l’agenzia che cura gli interessi di Dimarco. Il suo contratto è in scadenza nel 2026, quindi per l’Inter non c’è fretta di prolungare. Però c’è la voglia di riconoscere la crescita dell’esterno classe ’97 che tanto ha fatto in campo, in questa, e nella scorsa stagione.

Attualmente l’ingaggio dell’esterno è intorno al milione e mezzo di euro, ed i nerazzurri sono pronti a rivederlo al rialzo. Visti gli ingaggi di molti calciatori di Serie A, dalle prestazione certamente più basse, Dimarco si merita un rinnovo per ciò che sta dando alla squadra nerazzurro. Anche se sicuramente non è una questione di soldi, visto che lo stesso Dimarco ha più volte dichiarato di essere nato interista ed ha faticato molto per indossare la maglia nerazzurra, e per questo non la vorrebbe lasciare mai più.

Lo scorso anno Dimarco ha totalizzato 50 presenze, tra le varie competizioni, segnando 6 gol e mettendo a segno 11 assist. Un ottimo bottino, a dimostrazione dell’importanza dell’esterno nel gioco di Inzaghi.