Dopo la schiacciante vittoria contro l’Ascoli di una settimana fa al Marulla, il Cosenza esce dal Penzo di Venezia con un punto in più classifica. I silani sono riusciti a contenere gli attacchi dei lagunari trovando addirittura il gol del vantaggio al 38’ del primo tempo con Idriz Voca: il kosovaro riceve palle da Mazzocchi e di destro scarica in porta. La conclusione del numero 42 rossoblu trova la deviazione di un difensore avversario che sorprende l’estremo difensore Joronen. Nella ripresa i padroni di casa cercano il gol del pari e lo trovano al 49′ con Nicolas Pierini: l’attaccante del Venezia riceve palla sulla destra ed entra in area di rigore dove, dopo aver  messo beffato due difensori del Cosenza trafigge Micai realizzando il gol del pareggio, il suo terzo finora in questo campionato. I silani riescono a difendere il risultato e a tornare in Calabria con un punto in classifica che sicuramente fa morale. Nel post-partita l’allenatore del Cosenza Fabio Caserta è intervenuto in sala stampa dove ha risposto alle domande dei giornalisti.

Foto Twitter account SerieBNews

Sulla prestazione della sua squadra Fabio Caserta ha dichiarato: “Venire a Venezia e fare una partita a viso aperto non era facile. La squadra lo ha fatto. È quello che chiedo ai ragazzi. Il primo tempo a mio avviso è stato fatto molto molto bene. Quando trovi una squadra come il Venezia, che ti aspetta, significa che ha rispetto, che teme le uscite sbagliate. Secondo me la squadra ha fatto molto bene nel primo tempo. Poi nel secondo tempo quando prendi gol dopo 4 minuti diventa tutto più difficile. Loro hanno grandi qualità e per 15/20 minuti ci hanno messo in difficoltà. La squadra però ha saputo reagire e difendersi su ogni palla. Poi siamo stati anche fortunati in occasione della loro traversa. Ma sono contento perché la squadra ha fatto una grande partita e non era facile come detto venire a Venezia e giocarsela a viso aperto. Per tutta la settimana abbiamo preparato la gara puntando a una costruzione bassa, nel primo tempo però abbiamo avuto molta libertà per la giocata. A Calò avevo chiesto di abbassarsi in fase difensiva, lo ha fatto in precedenza con me, diventa un difensore aggiunto. Lo ha fatto molto bene.  La squadra ha giocato bene – prosegue Caserta-, hanno saputo soffrire tutti insieme. Venturi ha fatto una grande partita ma come tutta la squadra. Bisogna continuare a lavorare, il campionato è lungo, ci saranno difficoltà ma questo è l’atteggiamento che chiedo. Sono contento sia della prestazione che del risultato”. Il tecnico rossoblù ha parlato anche di calciomercato: “Sul mercato la società è vigile e se ci sarà bisogno di prendere qualcuno lo farà. Ma sono contento dei calciatori a disposizione e di poterli allenare”.