Giuseppe Rossi ha annunciato il ritiro dal calcio professionistico. L’ex calciatore di Parma, Manchester United, Spal, Fiorentina, Genoa e tante altre ha deciso di lasciare lo sport che ha più amato (e odiato a causa dei vari infortuni). L’italo statunitense in carriera ha realizzato un totale di 130 reti in 352 partite: uno score di livello se si considera i vari infortuni subiti in carriera. Rossi ha anche giocato 30 match con la Nazionale Azzurra realizzando 7 reti.

Sui social Giuseppe Rossi ha spiegato i motivi del suo addio al calcio: Annuncio il mio ritiro dal gioco più bello di tutti. È stato un viaggio indimenticabile! Da quando correvo in giardino da bambino con un pallone tra i piedi e avevo mio padre come allenatore, al giocare al più alto livello di calcio possibile, negli stadi più belli che il calcio può offrire e giocare con/contro i migliori giocatori e club del mondo… Sono eternamente grato per aver fatto parte di questo gioco. I miei sogni si sono avverati. La mia vita è compiuta. Tutto quello che ho sempre voluto era essere il miglior giocatore che potevo essere. Ho dedicato ogni grammo di me, versato sangue, sudore e lacrime per questo gioco. Posso lasciare il calcio in pace, sapendo di aver fatto tutto il possibile per raggiungere i miei obiettivi. Il mio viaggio è stato unico. Tanti alti ma anche alcuni bassi. Quei momenti negativi (per lo più infortuni) non mi hanno mai fermato. Il mio obiettivo era più forte di qualsiasi ostacolo che mi fosse messo di fronte. Non ho mai smesso di sognare quando cose che non potevo controllare si mettevano sulla mia strada. Amo così tanto il calcio che non avrei mai potuto arrendermi. Ecco perché sto scrivendo questo post con il cuore pesante ma un grande sorriso sul viso: sono orgoglioso di ciò che ho realizzato! Alla mia famiglia… i vostri sacrifici e il vostro infinito sostegno mi hanno dato la forza e il coraggio per realizzare cose che pensavo fossero irraggiungibili. Grazie”