Il calcio

Con la nuova stagione calcistica 2023/2024 alle porte, la piattaforma di streaming Dazn entra ufficialmente nell’ultimo anno di contratto per i diritti alla trasmissione della Serie A. In attesa del prossimo triennio (o quinquennio), rimane invariata per quest’anno l’esclusiva di 7 partite su 10 a giornata.
Ecco le principali novità: dall’ingresso di Tivùsat ai nuovi pass annuali: Start, Standard e Plus.

IL PIANO START

Con la nuova formula del pagamento annuale si parte da una tariffa di 89,99 euro l’anno per l’abbonamento “Start” (il pacchetto di base, senza la serie A ma con il basket italiano, Nfl e altri sport). Se si sceglie invece il piano mensile, cioè pagare ogni singolo mese con la possibilità di recedere senza vincoli di tempo, bisogna spendere 13,99 ogni 30 giorni. La terza strada è sottoscrivere un impegno annuale con pagamento mensile a 9,99 euro. Con l’abbonamento Smart si possono registrare fino a 4 dispositivi e guardare in contemporanea i contenuti su due dispositivi se connessi alla stessa rete internet.

IL PIANO STANDARD

 Questo è l’abbonamento che include anche serie A, serie B, Liga, Europa League e Conference League, coppe inglesi come Fa Cup e Carabao Cup e il calcio femminile. Oltre a tutti gli altri sport già compresi nel pacchetto Start, tra i quai i due canali di Eurosport. Il costo pagando in un’unica soluzione è di 299 euro, con un taglio del 39% rispetto al piano mensile da 40,99 euro al mese. Sei i dispositivi registrabili, due le visioni in contemporanea ammesse dalla stessa rete internet.

IL PIANO PLUS

I contenuti sono gli stessi del pacchetto Standard, ma c’è la possibilità di registrare fino a 7 dispositivi sull’app di Dazn. Il costo pagando in un’unica soluzione è di 449 euro, il 33% in meno dell’opzione per singolo mese proposta a 55,99 euro. Si possono guardare due eventi in contemporanea su due dispositivi anche se connessi in due reti internet differenti.

DAZN SU SKY E TIVUSAT

Dazn sbarca sulla piattaforma satellitare Tivùsat con un canale dedicato fruibile a pagamento al numero 214. La programmazione e le modalità sarano simili a quelle già presenti su Sky sul canale zona Dazn che continuerà ad esistere anche la prossima stagione.

DIGITALE TERRESTRE

Per chi invece non ha il satellite, esiste anche la possibilità del digitale terrestre. Da affiancare allo streaming. Il decoder di Dazn (necessario per vedere il canale) viene offerto a 19,99 euro. Più i costi degli abbonamenti.