abodi euro 2032

Quello dello Stadio di Firenze è uno degli argomenti che sta tenendo banco fra gli addetti ai lavoro e il governo. Dopo le tante parole pronunciate dal sindaco Nardella e dal presidente della Fiorentina Commisso, anche Andrea Abodi ha detto la sua sull’argomento. Ecco cos’ha detto il Ministro per lo Sport e dei giovani ai microfoni di Radio 24.

Le parole del ministro Abodi sullo stadio di Firenze

Ecco le parole di Andrea Abodi sullo Stadio di Firenze.

“Firenze è stata messa nelle condizioni di fare la stessa cosa, so che il ministro Fitto nei giorni scorsi ha incontrato il sindaco Nardella, con cui ho parlato direttamente anche io e sono fiducioso. È evidente che sono i progetti che si devono predisporre alla natura della chiusura finanziaria o viceversa. Venezia si è predisposta con un progetto che ha tolto lo stadio dal quadro economico, e quindi il comune pagherà il suo stadio direttamente o come ritiene più opportuno, ma all’esterno di quel perimetro economico“.

Poi continua:

“Io senza polemiche penso al meglio, penso alla capacità delle amministrazioni di rendere le progettualità compatibili. Per altro è bene ricordare all’opinione pubblica che Firenze ha nel suo quadro economico il nuovo stadio, 95 milioni che poi sono arrivati a 130 di contributo comunque pubblico derivante dal ministero della cultura. Quindi è già una parte molto rilevante già coperta dal contributo pubblico”.