Settimana decisiva in casa Juventus dove, con l’insediamento ufficiale di Cristiano Giuntoli come nuovo ds, entra nel vivo il calciomercato bianconero sia in entrata che in uscita. 

Mentre Pogba è rientrato in anticipo alla Continassa per cercare di recuperare da una stagione contrassegnata solo dagli infortuni, tra gli obiettivi spunta un nome noto al nostro campionato. 

Si tratta di Emil Holm dello Spezia molto corteggiato da Giuntoli sin dai tempi del Napoli, dove il nuovo ds della Juve si innamorò del giovane classe 2000. E così con l’addio di Cuadrado sulla fascia destra ora c’è un vuoto da colmare. Holm potrebbe essere la soluzione perfetta, seppur si tratti di costi tutt’altro che contenuti.

HOLM, L’INFORTUNIO E LA VOGLIA DI RISCATTARSI

Emil Holm termina la stagione 2022-23 nel peggiore dei modi: operazione alla regione per via di una lesione ai tessuti molli e stagione finita già a febbraio. Nonostante questo Giuntoli non ha dubbi sulle qualità del giocatore di cui apprezza soprattutto la duttilità, caratteristica fondamentale per il gioco di Allegri. Holm potrebbe occupare la fascia destra, da terzino puro o da esterno di centrocampo. Meno utilizzato invece a sinistra dove può comunque dare il suo contributo in caso di emergenza. E, sempre a destra ovviamente, può anche essere utile in un tridente offensivo.

DAL GOTEBORG ALLO SPEZIA E ORA NEL MIRINO DELLA JUVE 

Holm, nativo di Goteborg, ha militato prima nella squadra della sua città e poi nel Sonderjyske, maturando la sua esperienza. Arrivato in Italia l’anno scorso grazie allo Spezia, lo svedese ha confermato quanto di buono si diceva su di e ora Holm non ha nessuna intenzione di tradire le attese. 

Il giocatore, come riportato dai colleghi di TuttoJuve, era già stato visionato dagli scout bianconeri agli inizi del mese di novembre ed è tutt’ora sulla lista dei possibili rinforzi per la fascia destra. Per ora nessun contatto ufficiale tra le parti ma solo qualche chiacchierata informale. Holm piace molto anche all’Atalanta e ad altri club sia italiani che esteri e la valutazione dello Spezia si aggira tra i 12 e i 15mln €.