Con la stagione 2022/2023 ormai alle spalle, la Juventus è già focalizzata su quella che sarà la prossima annata, nonostante permangano ancora diversi interrogativi su Bonucci e Vlahovic. L’ormai storico difensore Leonardo Bonucci è l’ultimo baluardo di una squadra che ha dominato in Italia per quasi un decennio. Il viterbese ha vissuto una stagione più da spettatore che da giocatore, scendendo nelle gerarchie sia a causa dei molteplici stop fisici che per scelte tecniche.

Il contratto del calciatore scade a giugno 2024 – data in cui l’ex Milan dovrebbe appendere gli scarpini al chiodo – ma il Corriere dello Sport riferisce come la Vecchia Signora, data la non centralità del difensore e uno stipendio piuttosto corposo, non si opporrebbe a un suo addio anticipato qualora arrivassero offerte. Scenario sicuramente piuttosto improbabile date età, condizione e ingaggio di Bonucci, oltre al fatto che, come confermato dal giocatore stesso, questa sarà la sua ultima stagione nel mondo del calcio.

bonucci
Bonucci, Juventus

Una carriera sicuramente piena quella del centrale, orfana solo di un titolo internazionale con il suo club, sopperito però in parte dalla vittoria dell’Europeo con la Nazionale italiana. Pochi rimorsi per il 36enne, se non forse quelle due finali di Champions League perse contro Barcellona e Real Madrid che avrebbero permesso a lui e a tutta la Juventus di tornare finalmente sul tetto d’Europa dopo l’ultima volta nel 1996.

Dopo Bonucci, anche Vlahovic verso l’addio alla Juventus: sirene dalla Spagna per il serbo

Oltre a Bonucci, un altro giocatore incerto sul suo futuro alla Juventus è Dusan Vlahovic. L’attaccante è arrivato in bianconero nel gennaio del 2022 per una cifra di circa 80 milioni di euro versata nelle casse della Fiorentina. Preso per portare più gol alla squadra, dopo una prima mezza stagione a Torino, il suo rendimento appare decisamente inferiore a quello vista in terra toscana.

Infatti, il serbo nel corso della stagione 2022/2023 ha raccolto solo 14 reti in 42 presenze tra tutte le competizioni. Complici probabilmente i problemi fisici dovuti alla pubalgia ed un sistema di gioco non adatto alle sue caratteristiche, lo score dell’ex viola potrebbe dunque portare ad un suo addio dopo appena un anno e mezzo. Il Real Madrid, il quale ha appena salutato il suo bomber Karim Benzema, approdato nel campionato arabo, è ora alla ricerca di un nuovo centravanti per sostituire il francese.

Vlahovic e Fagioli, Juventus

Dalla Spagna rimbalzano diverse indiscrezioni che sembrano confermare come Vlahovic sia effettivamente un obiettivo dei Blancos. Tuttavia, parrebbe che il serbo sia la terza scelta. Il sogno dei madrileni ormai conosciuto a tutti è Mbappé, il quale non ha mai nascosto il suo desiderio di unirsi alla squadra di Ancelotti. Il club spagnolo non disdegnerebbe però nemmeno Osimhen, designato come prima alternativa in caso di mancato arrivo del francese. Non dovesse concretizzarsi nemmeno questo colpo, ecco che il Real piomberebbe sul serbo bianconero, il quale difficilmente potrebbe dire di no.

Seguici anche su Instagram