Che intrigo! Neanche in una spy story degna del miglior James Bond. Prima era ad un passo, poi un po’ più lontano, adesso lontanissimo. Tradotto: Marcelo Brozovic non vuole l’Arabia. O meglio. La vuole ma alle sue condizioni, ovvero un contratto ultra oneroso (lui chiede 30 milioni all’anno) che possa convincere anche il suo ego a lasciare da parte le ambizioni sportive. Il croato si sta divertendo sui social, facendo impazzire i tifosi con dei post enigmatici: maglietta dell’Inter e mani all’in su. Come per dire, “resto”! La sensazione è che Marcelo stia aspettando solo una chiamata di Xavi da Barcellona, che dopo aver chiuso Gundogan tenta l’affondo per il croato.

In Catalogna confermano che c’è un’intesa di massima tra il Barça e il giocatore per una cifra intorno ai 7 milioni netti a stagione. Cifre lontanissime da quelle proposte dall’Al Nassr, ma comunque superiori ai 6 che guadagna in nerazzurro. Il problema è che il Barcellona, per le note questioni finanziarie, non ha libertà d’azione nel mercato di entrata. E dunque l’assalto a Brozovic non può avere tempi brevi, a meno di uno sfoltimento rapido della rosa. E allora va segnalata la mossa dell’entourage del croato, che ha chiesto al Barcellona di muoversi in tempi rapidi: una settimana, più o meno, per presentare l’offerta all’Inter. Brozovic è disposto ad aspettare, poi però non andrà oltre. E magari, a quel punto, potrebbe davvero dire sì all’Al Nassr. E intanto Frattesi si allontana.