Giuntoli, un passo verso la Juve: rinuncia a 4 milioni per liberarsi dal Napoli

Cristiano Giuntoli si avvicina alla Juventus. Il direttore sportivo incontrerà di nuovo De Laurentiis per discutere sulla buonuscita ma la separazione sarà evidente. Questa volta parleranno non solo dei ringraziamenti e delle esperienze passate, ma anche di questioni pratiche e concrete. Il manager toscano cercherà di risolvere il contratto con il Napoli entro il 30 giugno, offrendo una serie di rinunce economiche per iniziare la sua avventura con la Juventus a partire dal primo luglio. Potrebbero esserci fino a 4-5 milioni di euro lordi da considerare tra arretrati, premi e stipendio del prossimo anno di contratto, ma per il presidente del Napoli non si tratta di un importo preoccupante.

Giuntoli è pronto a fare un passo verso i bianconeri, considerando che i rapporti con ADL sono ormai ai minimi termini. Ci si lascerà con una stretta di mano, un congedo professionale, senza nessun tipo di strascico o malumore, solamente la certezza che un rapporto così duraturo e prestigioso è destinato a terminare. Alla Continassa, nonostante l’incertezza sulle tempistiche, hanno già preso decisioni importanti per la riorganizzazione: Giovanni Manna è il nuovo direttore sportivo della prima squadra e Claudio Chiellini è stato richiamato in società per dirigere la Juventus Next Gen dopo il suo biennio a Pisa in Serie B.