Vince 0-1 il Torino il lunch match del Bentegodi contro il Verona, decide il gol di Vlasic. Match dominato dalla formazione di Ivan Juric che ha mancato solamente il gol del raddoppio. Toro con più qualità tecnica, miglior gestione degli spazi e un’ottima condizione atletica. Con i tre punti di oggi, il Torino centra la quarta vittoria esterna nelle ultime cinque partite e sale a 49 punti in classifica. Occasione mancata per il Verona che adesso vede complicarsi il discorso salvezza.

Nel Torino Schuurs in panchina. Buongiorno centrale con Djidji e Rodriguez ai suoi fianchi. Singo e Vojvoda sulle fasce. Karamoh e Vlasic alle spalle di Sanabria. Risponde Zaffaroni con Djuric in attacco supportato da Ngonge e Verdi. Tameze e Abildgaard a centrocampo con Faraoni e Lazovic sulle fasce. Primo squillo del Verona. Uno contro uno di Lazovic, cross in mezzo respinto dalla difesa granata, raccoglie Tameze che calcia forte ma centrale, tiro ben parato da Savic. Le due squadre si affrontano uomo contro uomo. Sanabria si abbassa spesso sulla linea dei centrocampisti per portare fuori posizione Hien. Vlasic e Karamoh si scambiano posizione per superare la linea di pressione del Verona e dare meno riferimenti. Il Torino prende campo e si affaccia dalle parti di Montipò. Karamoh scambia bene con Vlasic, cross che attraversa tutta l’area di rigore, sul secondo palo ci arriva Vojvoda che di sinistro spara alto sopra la traversa. Ancora Torino pericoloso. Sanabria difende bene la palla, scarico su Karamoh che allarga bene per Vojvoda, tiro di destro dell’esterno granata tra le braccia di Montipò. Interessanti le sortite offensive di Buongiorno in fase di possesso marcato a tutto campo da Djuric. Juric fa abbassare Sanabria per far entrare Buongiorno in area di rigore. Il Verona rimane bloccato dietro provando a ripartire quando recupera palla. Molto attivi i due esterni granata Singo e Vojvoda che si allargano molto per cercare l’uno contro uno. Ci prova Sanabria che si gira in un fazzoletto e prova la conclusione verso la porta. Montipò blocca centralmente senza problemi. Primo cambio nel Verona: fuori Magnani per un problema muscolare, dentro Coppola. Al 28′ arriva il vantaggio granata. Sanabria dalla corsia di destra serve centralmente Vlasic. Controllo di destro e conclusione potente di sinistro del trequartista croato che batte Montipò. Prova a rispondere il Verona con Ngonge con una conclusione poco convinta da fuori area, bloccata agevolmente da Milinkovic-Savic. Il Verona fatica a trovare linee di passaggio per la buona pressione del Torino che occupa bene gli spazi. Si chiude il primo tempo con una bella incursione di Karamoh che crossa in area, bel movimento di Sanabria ad anticipare Dawidowicz ma conclusione di sinistro alta sopra la traversa.

Si apre la ripresa con un doppio cambio nel Verona. Dentro Duda e J. Cabal, fuori Verdi e Dawidowicz. Bella palla riconquistata da Sanabria, scarico su Ricci che crossa in area, non ci arriva Vojvoda per un soffio. Il Verona si fa vivo con Lazovic con un sinistro che lambisce il palo alla sinistra di Milinkovic-Savic. Nel Verona fuori Duda dentro Braaf, nel Torino fuori Vlasic, Djidji, e Sanabria dentro Seck, Schuurs e Pellegri. Toro ad un passo dallo 0-2 con Ricci. Savic rinvia il pallone che arriva al limite dell’area del Verona. Gran controllo del centrocampista granata che supera Hien ma allarga troppo il diagonale mettendo sul fondo. Ancora Toro con Seck che serve Singo in velocità, tiro di prima intenzione ma Montipò respinge la sfera. Toro che sciupa l’impossibile. Cross dalla sinistra di Buongiorno per il taglio di Singo che colpisce con il ginocchio mettendo alto di un soffio. Ci prova anche Pellegri con una bella conclusione in diagonale con Montipò che si oppone. Brivido finale con Braaf che su retropassaggio errato di Karamoh si invola verso Savic e calcia con palla alta sopra la traversa. Finisce 0-1 al Bentegodi, vittoria strameritata per il Torino di Ivan Juric.