Del Piero corso allenatore uefa pro

La Juventus ieri sera ha giocato con il Siviglia la semifinale di andata di Europa League a Torino, il 18 maggio ci sarà il ritorno in Spagna. In gol, per i biancorossi è andato l’attaccante marocchino En-Nesyri, mentre per la Juve ha pareggiato, proprio nei minuti, anzi secondi, conclusivi, il difensore subentrato a Leonardo Bonucci infortunato, Federico Gatti. Di questo episodio e non solo ne ha parlato ieri sera, al termine della gara, dagli studi di Sky Sport, l’ex capitano e bandiera dei bianconeri, Alessandro Del Piero. Riportiamo di seguito le sue parole.

Le parole di Del Piero

“Il gol di Federico Gatti dà più di una speranza alla Juventus, perché la partita è stata approcciata meglio da parte del Siviglia che ha giocato con più limpidezza, forse perché hanno segnato subito, ma non solo, anche perché sono abituati ad essere pericolosi. La pericolosità ti dà molta fiducia anche come gruppo. La Juve d’altra parte, dopo che ha accusato qualche problemino difensivo ha cercato di recuperare ma non si sono visti tantissimi lampi. Ho visto una squadra molto nervosa, fermata spesso da falli da parte dei giocatori del Siviglia che hanno preso tante ammonizioni”.

Poi continua:

“La Juve fa fatica a ribaltare l’azione questo ha portato al fatto che nel momento opportuno gli avversari l’hanno fermata. Quindi a Siviglia dovranno essere perfetti per 95 minuti, perché in un minuto la dinamica della gara di ritorno è stata cambiata”.