pioli leao alternative

In casa Milan, in vista dell’Euroderby contro l’Inter, la preoccupazione principale riguarda le condizioni di Rafael Leao che ha riportato un’elongazione dell’adduttore. La sua presenza in campo verrà valutata giorno dopo giorno fino al giorno del match.

In questo momento, la situazione è incerta e apre a diverse opzioni. Se dovesse riprendersi, sarebbe meglio rischiarlo o preservarlo per il suo ritorno? La decisione spetta a Stefano Pioli che avrebbe a che fare con l’ardua scelta di sostituire il portoghese.

In cima alla lista dei possibili sostituti si trova Alexis Saelemaekers, che potrebbe giocare nel ruolo del portoghese con parecchie differenze di interpretazione del ruolo. La continuità del calciatore belga è senza alcun dubbio un pilastro fondamentale su cui Pioli ha costruito la solidità del Milan negli ultimi tre anni, grazie alla sua disponibilità e al suo dinamismo.

Nonostante la sua gara positiva contro la Lazio, Saelemaekers è stato però principalmente utilizzato come ala destra nel trio dietro a Giroud. Tuttavia, con Messias, Diaz e Bennacer a disposizione, il belga è il maggior indiziato a spostarsi sul versante opposto. Inoltre, il giocatore belga potrebbe fornire supporto in entrambe le fasi del gioco e aiutare a compattare la mediana con un set di abilità diverso rispetto agli altri candidati per sostituire Rafael Leao.

Le altre alternative sono anche De Ketelaere e Divock Origi tra i possibili sostituti con Pioli che contro la Cremonese ha optato per quest’ultimo decentrato a sinistra, ma l’ex Liverpool ha risposto con una prestazione non positiva, in linea con la stagione difficile che sta attraversando.

De Ketelaere è ancora un’ipotesi poco probabile, considerando le difficoltà che sta attraversando questa stagione. Scegliere di schierarlo nella partita più importante potrebbe essere troppo rischioso, nonostante il supporto del pubblico a San Siro.

Ante Rebic, oltre a Selemaekers, sembra essere una soluzione più affidabile con il croato che sembra il più simile, con le dovute proporzioni e differenze tecniche, ad interpretare il ruolo come Rafael Leao.

Tante soluzioni per il tecnico milanista ma anche la consapevolezza che di Leao ce n’è uno e la sua capacità di strappare non ha eguali, pilastro fondamentale per qualità e capacità, per questo si tenterà qualsiasi cosa per recuperarlo in vista della gara più importante dell’anno.

Seguici anche su Instagram!