• Tempo di lettura:3Minuti

A Milano va in scena la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia: Inter-Juventus. Le due squadre partono dall’1-1 dell’andata nella gara di Torino giocata all’Allianz Stadium. Allegri prova una formazione diversa, senza punte e con solo Federico Chiesa a guidare l’attacco, aiutato da Angel Di Maria. Tutti presenti, invece, per Simone Inzaghi, che ritrova anche Lukaku dopo la squalifica tolta.

Inter subito in vantaggio con Federico Dimarco, imbeccato benissimo da Barella. L’esterno batte Perin e trova l’1-0 per i nerazzurri. Un gol che è bastato alla squadra di Milan a qualificarsi per la finale di Roma, che molto probabilmente vedrà giocare l’Inter contro la Fiorentina di Italiano.

Juventus senza idee e l’Inter la sblocca con Dimarco: 1-0 nel primo tempo

Subito Inter pericolosa al 3° minuto con Barella che cerca al centro di servire Dzeko. Il bosniaco non aggancia e la palla si perde sul fondo. Inter in vantaggio con Federico Dimarco al 15° minuto. Gran colpo dentro di Barella che trova il corridoio perfetto per Dimarco che batte Perin per l’1-0 dell’Inter.

Ancora Inter vicina al raddoppio al 20esimo minuto con Lautaro Martinez che col destro sfiora il 2-0 con il pallone che sfila fuori vicino al palo. Primo spunto della Juventus con Filip Kostic che al 33 esimo prova a cercare il pareggio con un bel dentro dalla distanza. Onana si fa trovare pronto e la mette in calcio d’angolo, ma buono spunto del serbo. Bella partita da entrambe le parti. L’Inter nuovamente vicina al raddoppio con Lautaro Martinez con un sinistro rasoterra. Perin reattivo blocca la palla, quando siamo 35° 1-0 per i nerazzurri.

Prima parte di gara che termina con i nerazzurri in vantaggio. Una Juventus spuntata che non riesce a reagire e non trova gli attaccanti, vista anche l’assenza delle punte. Bianconeri che devono correre ai ripari, per cercare di non sprecare l’occasione di andare in finale di Coppa Italia. Servirà un atteggiamento diverso della squadra di Allegri, mentre la formazioni di Inzaghi ha trovato la chiave di lettura giusta per impostare la gara.

Un secondo tempo senza emozioni ed Inter-Juventus che finisce 1-0

Seconda frazione di gara che inizia con un cambio per Allegri, che inserisce Milik al posto di Kostic, molto stanco. Una Juventus che non riesce ad attaccare ed Inter che prova a chiudere il discorso e qualificarsi per la finale. Al 51° ancora Inter che prova a chiudere la partita con Dzeko. L’ex attaccante della Roma dribbla perfettamente Bremer, batte Perin ad incrociare, ma Doveri ferma tutto per fuorigioco dell’attaccante. Occasione Inter per chiudere la gara con Mkhitaryan. L’armeno, però, non riesce a superare Perin. Il portiere bianconero compire un miracolo e salva la porta della Juventus al 73°.

Ci prova ancora la Juventus, questa volta con il suo fuoriclasse, Di Maria, che con il sinistro tenta di sorprendere Onana, ma il portiere dell’Inter blocca senza problemi il pallone. Fase finale della gara che vede l’Inter attaccare e la Juventus difendersi con i denti, non riuscendo a ripartire. Nerazzurri pericolosi con una punizione di Brozovic, deviata in angolo dalla difesa bianconera.

Juventus che prova a tutti i costi a cercare il pareggio, ma un grande Acerbi chiude tutti gli spazi, soprattutto su Federico Chiesa che non riesce a trovare campo per far esplodere la sua velocità. Inutile l’assalto finale dei bianconeri, con l’Inter che si chiudono ottimamente ed approdano alla finale di Coppa Italia, in attesa di capire se andrà a giocarsi il trofeo contro la Cremonese o la Fiorentina.

Seguiteci anche su Instagram!