Brutta fermata del Pisa che contro il Modena al Braglia è andata KO. La squadra di D’Angelo si è fatta sorprendere da Strizzolo nei primi minuti della sfida e alla fine non sono riusciti a rimontare il gol subito. Grazie a questo successo i Canarini hanno riaperto i giochi per la lotta alla zona playoff, mentre i neroazzurri sono ancora in lotta grazie ai risultati delle avversarie.

Fonte profilo twitter ufficiale Pisa Sporting Club

In conferenza stampa, Luca D’Angelo ha analizzato la sconfitta del Pisa contro il Modena, come ha riportato Sestaporta: “Questa è una sconfitta che non ci sta per la mole di gioco che abbiamo fatto. Così come il Palermo aveva giocato contro di noi oggi è successo il contrario. Se è mancata la cattiveria? Non voglio neanche pensarlo, ho visto i ragazzi impegnarsi al massimo, ma non sono stati bravi nella rifinitura e al tiro. Beruatto era un po’ stanco, sapevo che a sinistra però serviva un giocatore esclusivamente di spinta, ecco perché ho preferito Gargiulo a Esteves. Siamo arrivati molte volte a ridosso dell’area di rigore e abbiamo sfiorato il gol con Calabresi e Touré nel primo tempo, in più abbiamo fatto tanti cross che non abbiamo capitalizzato, poi nel secondo tempo abbiamo avuto tante altre occasioni tra Masucci, Tramoni e Gliozzi. Ci è mancata concretezza nella conclusione, ma non nella convinzione. Prendere gol all’inizio è un problema, perché sapere sempre di dover recuperare non è semplice. Anche dal punto di vista psicologico la squadra ne può essere colpita ed è necessario invertire questa tendenza”. 

Seguici anche su Instagram