Aurelio De Laurentiis ha recentemente espresso la sua opinione sul sistema calcio mondiale, e sul modo di gestione da parte di FIFA e UEFA. Come sempre il presidente del Napoli non le manda a dire, ed anzi, decide di andarci giù pesante, puntando il dito e rimarcando ancora una volta la gestione sbagliata del calcio moderno.

Secondo De Laurentiis i giovani si stanno allontanando dal mondo del calcio. La causa andrebbe ricercata alla poca modernizzazione di questo sport, intrappolati in una mentalità antica:

Siamo responsabili dell’allontanamento dei giovani da questo sport estremamente vecchio. Poi capita il Covid e ci si inventano le interruzioni ogni dieci minuti perché si gioca in estate. Io ho sempre sostenuto il VAR per primo e infatti in Italia sta funzionando”.

Il numero 1 azzurro parla poi della nuova combinazione di coppe europee:

Chi se ne importa di viaggiare per la Conference o l’Europa League? Nessuno ne vuole parlare, perché a nessuno interessa. Questo calcio non funziona ed è morto. Chi lo gestisce non ha interesse a farlo lievitare”.

Il patron del Napoli ha poi un’idea su un possibile, nuovo, formato di un campionato europeo, al posto della tanto decantata Superlega. De Laurentiis sottolinea come l’idea dell’ormai ex presidente della Juventus sia fuori luogo:

“Assolutamente no! Dissi ad Agnelli che fare una competizione per un gruppo di club come fossero un élite, non era una buona idea. Per me è sbagliato fare le competizioni attuali per far incassare alla UEFA soldi che non si sa che fine fanno. Mettiamo un miliardo sul tavolo e facciamo un campionato europeo ma senza quelle palline coi sorteggi sbagliati. Le prime sei di un campionato importante o la prima di un campionato minore devono giocare gare secche contro tutti”.

Insomma, ADL sempre avere le idee chiare su come fare per cercare di far tornare i giovani ad innamorarsi di questo sport, ed evitare allo stesso tempo il monopolio della UEFA sul calcio europeo, dividendo il potere equamente tra i club partecipanti ad un possibile torneo.

Seguiteci anche su Instagram!