La Reggina dovrà vincere contro il Pisa per raggiungere ad ogni costo la seconda posizione per ora del Genoa. La squadra amaranto nelle ultime partite non ha portato a casa quanto prodotto sul campo. L’ottimo gioco della squadra di Inzaghi è stato impeccabile, ma alla fine i punti portati a casa sono solo 6 punti e di conseguenza questo ha fatto retrocedere la squadra al terzo posto. Contro la squadra di D’Angelo, servirà il massimo impegno e soprattutto grande solidità difensiva e precisione offensiva.

taibi mercato

Filippo Inzaghi, allenatore della Reggina, ha parlato della sfida contro il Pisa, match che si giocherà al Granillo, come ha riportato Radio Touring: “Giocheremo in casa e contro le squadra migliore del campionato che ha speso tanto nel mercato. Con D’Angelo sono passati dall’ultimo posto ad arrivare terzi/quarti, ma abbiamo 8 punti in più e significa che abbiamo fatto qualcosa di più, ma servirà la migliore Reggina. Il Pisa vorrà per vincere ed è ben chiara la sua voglia. Sono sempre più convito di fare 20 tiri in porta e subirne 11 per avere un trend positivo, perché solo così le partite si vincono. Dovremmo essere al 200% perché ogni piccola sbavatura la paghiamo. Vedo però una squadra che comanda le partite e penso che sia facile invertire questo trend. Quando vedo la classifica sono molto soddisfatto. Il centrocampo a 3 rimane: giocherà Crisetig e Fabbian e vedremo l’altro”.

Foto screen video Reggina 1914

Il mister ha deciso di convocare Galabinov dopo un lungo periodo ai box causa infortunio: “E’ convocato e ha tanta voglia e ci è sempre stato vicino. Ci può dare una mano nello spogliatori e per avere il pieno ritmo giocherà qualche partita con la primavera. Spero fra due settimane di riaverlo. Sappiamo dove dovevamo intervenire“.

Seguici anche su Instagram!