La Lazio ha perso contro l’Atalanta per 2-0 all’Olimpico grazie alle reti di Zappacosta e di Hojlund. Sin dai primi minuti la sfida è stata dominata dall’Atalanta. La squadra allenata da Gasperini al minuto 7 con Koopmeiers ha scaldato i guantoni di Provedel con un potente tiro dalla distanza. 2 minuti più tardi Zappacosta per poco non ha trovato lo specchio della porta. Lazio sotto pressione anche al 12′ con Hateboer servito perfettamente da Lookman, ma il tiro dell’esterno è stato respinto dal portiere biancoceleste.

Foto twitter account Calciopédia

La prima occasione della squadra allenata da Sarri è stata al minuto 17 con Immobile servito perfettamente da MilinkovicSavic, ma il tiro dell’attaccante azzurro è uscito di tanto sopra la traversa. Torna l’Atalanta in zona offensiva e al minuto 21 Lookman ha rischiato capitalizzare: ma la difesa della Lazio ha chiuso ottimamente. Al minuto 24 Zappacosta ha spaccato la partita: ancora Lookman protagonista dell’azione che ha provato a mettere un pallone in area laziale, Marusic lo ha tolto a raggio corto e il terzino si è inventato una parabola pazzesca che ha battuto Provedel. Vantaggio meritato dell’Atalanta dopo tante occasioni realizzate.

Foto twitter account Zazoom Social News

Ancora la Dea in fase propositiva: al minuto 32 Koopmeiers ha provato a realizzare il gol del vantaggio, ma ancora una volta la difesa biancoceleste ha retto. Al minuto 36 si è fermato Romagnoli per un problema fisico: al suo posto è entrato Patric. Il secondo tiro in porta per la Lazio è stato al minuto 43 con Zaccagni, ma Musso ha deviato in angolo. Poco prima l’ex centrocampista del Verona è stato ammonito ed era diffidato: salterà la Salernitana. Con questa occasione si è concluso il primo tempo: vantaggio meritato dell’Atalanta che ha dimostrato grande attitudine sin dai primi minuti di gara. La Lazio ha cercato in tutte le maniere di coprire gli spazzi, ma il gol di Zappacosta è da cineteca. Sarri ha cercato di dare le indicazioni alle ali, ma le uniche occasioni avute dai biancocelesti sono state sprecate.

Foto twitter account The Laziali

La ripresa del match si è aperta con una grande occasione per Immobile, ma l’attaccante è stato fermato da Musso. Altre due azioni gol per l’Atalanta che è tornata in campo per chiudere la partita: prima Hojlund si è fatto ipnotizzare da Provedel, e poi Koopmeiners si è fatto chiudere dalla difesa della Lazio. Girandola di sostituzioni: fuori per la Lazio Hysaj, Cataldi e Felipe Anderson per Lazzari, Cataldi e Pedro. Per l’Atalanta fuori Scalvini e Hateboer per Palomino e Demiral. Gli ospiti però non sono domi e al minuto 66 Lookman è entrato in piena area di rigore dopo aver intercettato un pallone a centrocampo, ha servito Hojlund che abilmente ha battuto per la seconda volta Provedel.

Foto twitter account AS Colombia 🇨🇴

La seconda occasione nel secondo tempo della Lazio è stata registrata al minuto 84 con Lazzari, ma nessun problema per Musso. Allo scadere Gasperini ha tolto Hojlund e Lookman per Zapata e Boga. Si è concluso la sfida: prestazione corale da parte dell’Atalanta che ha ridato la sconfitta patita nel girone d’andata ai biancocelesti. Sarri non è riuscito a cambiare le sorti della partita e nel momento dei cambi ha subito il secondo gol. Un KO che rallenta ancora le possibilità di agganciare il secondo posto e in vista della sfida di Conference League è un grosso campanello d’allarme. Gasperini, prima di questa partita, ha totalizzato 10 punti in 5 partite e con questa sono 13 in 6 portandosi a -2 dall’Inter (che ha una partita in meno).

Seguici anche su News e ultime notizie oggi da Italia e Mondo – Per Sempre News