Fulvio Collovati è uno di quegli eroi che hanno trascinato la Nazionale Italiana alla conquista del Mondiale nel 1982. L’ex giocatore è stato tesserato all’interno di grandi squadre che hanno vinto titoli e fatto la storia. A poche ore dallo scontro valevole per la SuperCoppa Italiana tra Milan e Inter, Collovati a Il Corriere dello Sport, come ha riportato Italsportpress ha dato un suo pronostico: “In questo momento della stagione per entrambe non c’è molto da esaltarsi. Le ho commentate di recente in Coppa Italia e come sappiamo non è andata benissimo. Forse l’Inter sta leggermente meglio, ma i problemi ci sono da entrambe le parti perché i rossoneri nel 2023 li vedo involuti e i nerazzurri fanno fatica a esprimere il loro gioco. Poi concordo sul fatto che il derby abbia un fascino a parte e stavolta c’è in palio anche una coppa da alzare”.

Foto twitter account sportlive

Il Mondiale in Qatar ha visto trionfare l’Argentina di Scaloni contro la Francia. Una competizione che ha dato molto lustro a giocatori, ma che ha anche dato pesanti eredità e precedenti. Molti giocatori infatti hanno cercato di preservare la condizione fisica per essere alla manifestazione o altri non hanno dato il 100%. Su questa tematica l’ex difensore ha spiegato che: Il torneo in Qatar non credo abbia influito, anche Pogba ormai non gioca da una vita, ma sono situazioni da tenere distinte. Non so quali cure così specifiche siano necessarie, però lascia perplessi la tempistica di questi stop infiniti. Prima stavi fermo per sei o sette mesi a causa di una frattura importante, adesso basta una lesione al polpaccio o una contrattura. Sta diventando un’abitudine non facile da comprendere”.

Seguici su Instagram