Atalanta

Il calciomercato di gennaio sta già facendo le prime “vittime” illustri, visto che l’Atalanta sta per salutare Ruslan Malinovskyi. Il centrocampista ucraino approderà in Francia, all’Olympique Marsiglia e saluterà la squadra allenata da Giampiero Gasperini. Uno dei motivi della cessione del giocatore, può infatti ritrovarsi anche sui vari dibattiti avvenuti in estate con il tecnico, e sul poco spazio trovato per dimostrare le sue qualità.

Le parti sono praticamente d’accordo su tutto già dalla settimana scorsa e la trattativa è nella fase finale della chiusura, manca solo le firme per formalizzare tutto. L’operazione vedrà il costo del cartellino di Malinovskyi di 12 milioni di euro. Un obiettivo che il Marsiglia inseguiva già dalla scorsa estate e che nel mercato invernale è riuscito a chiudere.

Non si sanno ancora i dettagli del contratto del centrocampista ucraino, ma sembrerebbe che il club francese intenda puntare su di lui per molto tempo. Dopo 3 anni all‘Atalanta, Malinovskyi lascerà Bergamo dopo aver regalato meraviglie ai tifosi nerazzurri.

Il centrocampista sarebbe andato in scadenza a giugno 2023 e poteva lasciare l’Atalanta a parametro zero in estate. Con la squadra guidata da Gasperini, Ruslan Malinovskyi ha collezionato 143 presenze e 30 gol, con 28 assist. L’ultima rete siglata con i bergamaschi risale al 2022 contro il Milan, poi per il giocatore poche presenze dal primo minuto.

Approdando all’Olympique Marsiglia, Malinovskyi ritroverà alcune conoscenze del nostro calcio, come Cengiz Under, Jordan Veretout e Alexis Sanchez. L’esperienza di Igor Tudor ad allenare la squadra ed il calcio offerto dall’ex difensore della Juventus, permetterà al ragazzo di continuare a crescere a dimostrare ancora di più le sue qualità.

Seguiteci anche su Instagram!