• Tempo di lettura:5Minuti

Si è giocata Brasile Corea del Sud, allo Stadio 974 di Doha, il secondo ottavo di finale della giornata di oggi. Una partita senza storia, che ha visto un Brasile dominante passeggiare su una Corea del Sud irriconoscibile, vincere per 4-1. Grande protagonista della serata è stato il bel gioco, con un Brasile che ha dato una grande dimostrazione delle proprie qualità e della grande forza che ha questa squadra. Oltre al grande potenziale offensivo, la nazionale di Tite ha dimostrato di poter tenere benissimo anche in fase difensiva.

Uno dei protagonisti della serata, infatti, stato Allison, che con 3 parate da super portiere ha dato sicurezza al reparto arretrato verdeoro. Neymar, invece, torna in campo e segna il gol che lo porta a meno un gol dal record di Pelé in nazionale. Fra qualche giorno il Brasile tornerà in campo per affrontare la Croazia. Un quarto di finale che sembrerebbe già scritto, ma che potrebbe lo stesso regalarci sorprese.

Classe e qualità, ai verdeoro basta un tempo per affondare la Corea: 4-0

Primo affondo tutto del Brasile, dopo 6 minuti di attacco costante all’area di rigore coreana. Raphinha recupera un gran pallone, salta Kim e mette una bellissima parla al centro arretrata per Neymar. Il numero 10 non arriva, ma a rimorchio c’è Vinicius Jr che raccoglie e batte il portiere coreano per l’1-0 del Brasile. Neanche 5 minuti dopo, al 10′ minuto, Woo Young Jung si addormenta sul pallone. Ne approfitta Richarlison che lo anticipa e viene messo giù in area dal giocatore della Corea, calcio rigore per i verdeoro. Dal dischetto va Neymar, che al 12′ raddoppia per la Selecao, 2-0 alla Corea del Sud.

Brasile
Esultanza dei brasiliani, dal profilo ufficiale twitter della Fifa

La Corea del Sud si sveglia dal torpore e suona alla porta di Allison, con un gran destro al 17′ minuto di Hee Chan Hwang. Il portiere del Liverpool toglie la palla dall’incrocio dei pali e la mette in angolo. Un azione degna del miglior gioco di calcio di sempre, è quella che porta al 3-0 del Brasile. Il “Jogo Bonito” dei verdeoro porta la firma di Richarlison.

Il numero 9 fa partire l’azione, palla a Thago Silva che trova nuovamente Richarlison in area che batte Seung Gyu Kim e chiude la partita. Ancora la Corea che non demorde e prova a siglare il gol del 3-1 con Hee Chan Hwang che salta Danilo e calcia in porta, ancora Allison gli sbarra la strada.

Brasile
La gioia di Neymar dopo il 2-0 dei verdeoro

Altra azione clamorosa della nazionale di Tite, che questa sera ha dato lezione di calcio in campo. Vinicius Junior servito da Neymar. Il calciatore del Real Madrid serve al centro dell’area un dolce pallone per Lucas Paquetà che al volo batte il portiere coreano al 36′ minuto per il 4-0 della nazionale brasiliana. Ancora Brasile che adesso si diverte e va in porta facilmente. Paquetà trovato benissimo da Danilo, calcia in porta, ma il l’estremo difensore della Corea blocca. Il Brasile chiude il primo tempo con un affondo di Richarlison che di fronte a Seung Gyu Kim, non riesce a siglare la quinta rete.

Il Brasile controlla la gara, e Paik segna il gol della bandiera per la Corea, 4-1

Brasile
La carica di Allison, foto ufficiale dal profilo della Fifa su Twitter

Inizio subito all’attacco del Brasile, che parte immediatamente con i motori altissimi. Raphinha impegna il portiere coreano dopo appena 1 minuto di gioco. La Corea del Sud risponde immediatamente, con Son. Il giocatore del Tottenham a tu per tu con Allison viene chiuso benissimo dal numero 1 brasiliano, dopo un errore di Marquinhos. Ma grande partita dell’estremo difensore del Liverpool, che quando viene chiamata in causa risponde presente. Altro grande numero in area coreana di Raphinha al 54′ doppio dribbling e calcia in porta col sinistro.

Brasile
Foto ufficiale dal profilo twitter del Brasile

Il portiere coreano gli vieta la gioia del gol. Ancora l’esterno del Barcellona che impegna il portiere coreano al 62′ con un bel destro respinto in angolo. Nuovamente il muro brasiliano tra i pali che con un incredibile parata sul destro di Hee Chang Hwang, mantiene la porta inviolata al 70′. Un fulmine a ciel sereno, quando il Brasile ha abbassato la pressione, ecco il gol della Corea del Sud. Un grande destro dall distanza di Paik, per accorciare le distanze e battere Allison, che questa volta non può nulla, 4-1. Ha provato ha trovato la gioia del gol anche Dani Alves che servito da un compagno, calcia in porta con una sforbiciata bloccata solo dal difensore della Corea.

Brasile

Una Corea del Sud che non molla, in un finale di partita che ha visto la squadra orientale fronteggiare e giocare a viso aperto un Brasile irraggiungibile. Partita che si era già chiusa nel primo tempo, e che nella seconda fase del match non ha avuto nient’altro da dire, portando la Selecaso ai quarti di finale contro la Croazia di Modric.

Seguiteci anche su Instagram!