• Tempo di lettura:2Minuti

Il Genoa ha perso contro il Cittadella e la classifica della Serie B si sta facendo sempre più complicata. Il Grifone infatti a causa della vittoria della Reggina si sta staccando dalle due posizioni di testa e probabilmente adesso bisognerà capire cosa accadrà all’allenatore Blessin. Rispetto alla aspettative di inizio stagione, la squadra ligure si trova ben distante dagli obiettivi e in queste prossime partite si giocherà molto per poi avere tempo di riorganizzarsi in vista della ripresa di gennaio.

Foto twitter account Genoa

Ai microfoni di Sky Sport, come ha riportato Pianeta Genoa, Blessin ha analizzato il KO contro il Cittadella: “Mi aspettavo una vittoria, un’altra gara, dare più ampiezza. Abbiamo cercato di muovere gli avversari con dei cambi di gioco e ci siamo anche riusciti, però poi alla fine arrivando sulla fascia sinistra si vede che ci manca un terzino perché le qualità dei cross non andavano bene. Questo è quello che attualmente ci manca. Con l’infortunio di Pajac, sono quattro o cinque settimane che giochiamo senza terzino sinistro, senza mancino, e questo ci crea difficoltà. Dobbiamo però dire che abbiamo creato quattordici tiri, di cui sicuramente alcuni in porta, ma alla fine bisogna fare gol. Quattro occasioni grandissime ma bisogna segnare. Non voglio dire che i ragazzi non volevano ma ci è mancata un po’ di cattiveria sotto porta perché anche loro sentono la pressione. Mia sensazione non molto buona. Io ho pensato a vincere la partita e vincere la prossima contro il Sudtirol, e dopo Ascoli e normalmente vincere, vincere. Chiaramente col Cittadella non è andata così ed è chiaro che le sensazioni non sono attualmente buone“.

Seguici anche su Instagram