• Tempo di lettura:3Minuti

Ziyech la sblocca dopo 3 minuti, poi En-Nesyri raddoppia. Sul finale di primo tempo un’autorete di Aguerd riapre tutto. Impresa del Marocco che passa il gruppo F da prima del girone 36 anni dopo l’ultima volta.

Dall’Al Thumama Stadium, il Marocco sfida il Canada nell’ultima partita del grupppo F di Qatar 2022. La nazionale africana con una vittoria eguaglierebbe il miglior piazzamento ad un Mondiale dopo gli ottavi di finale del 1986. Il Canada ancora a 0 punti vuole chiudere la competizione smuovendo la casella dei punti.

Il primo tempo è fin da subito ricco di emozioni, infatti dopo soli 180 secondi il Marocco passa in vantaggio. Una follia del portiere canadese Borjan in fase di impostazione, regala un cioccolatino sui piedi di Ziyech, che da 35 metri con pallonetto dolcissimo spedisce la palla in rete.

Match subito in discesa per la squadra africana che in questo momento sarebbe qualificata da prima del gruppo F dato il momentaneo 0-0 tra Croazia e Belgio. Il Canada sembra accusare il colpo, concedendo i troppi spazi ai Leoni dell’Altante che al 23° raddoppiano con En-Nesyri: l’attaccante del Siviglia viene servito in verticale da Hakimi e con il destro non perdona l’incolpevole Borjan.

Sul finire di primo tempo ecco però l’episodio che riapre tutto: su un cross dalla sinistra di Adekugbe, uno sfortunato Aguerd devia con la punta il cross nella sua porta prendendo in controtempo il connazionale Bounou. Canada che accorcia le distanze e che rimette in discussione la qualificazione del Marocco.

Nei minuti di recupero viene annullata la doppietta di En-Nesyri per una posizione di fuorigioco giudicata attiva al momento del tiro di Aguerd. Intervallo e squadre che rientrano negli spogliatoi sul risultato di 2-1.

Nella seconda frazione di gioco, la trama sembra riprendere dagli ultimi minuti del primo tempo: il Marocco sembra essersi adagiato in attesa del Canada che gestisce il pallino del gioco mettendo in difficoltà la nazionale del C.T. Herdman.

Al 71° brivido clamoroso per il Marocco: sugli sviluppi di un corner, Hutchinson con un colpo di testa colpisce la traversa, pallone che per metà è oltre la linea, ma che rimane fuori. Incredibilmente Johnston sulla ribattuta incorna di poco alto.

Il Marocco attende ormai solo la fine della partita, assumendo un atteggiamento iper difensivo e lasciando campo ai canadesi che vedono però scadere il tempo a loro disposizione. Partita che termina sul risultato di 1-2, Marocco primo nel gruppo F dato lo 0-0 finale tra Croazia e Belgio.

Sorpresa Belgio che non si qualifica agli ottavi e Canada che chiude la competizione con una buona prestazione ma restando a 0 punti in classifica.

Il Marocco 36 anni dopo la sua unica volta tornerà a disputare un ottavo di finale della Coppa del Mondo, in attesa di scoprire l’avversario che uscirà dalla seconda del gruppo G.