• Tempo di lettura:4Minuti

La redazione di “PerSempreCalcio.it” ha avuto il piacere di intervistare Edoardo Mecca, noto imitatore e speaker radiofonico ma soprattutto tifosissimo della Juventus. 

Lui ama definirsi “attore di fama condominiale e di fame internazionale” ma, i suoi video in cui imita-tra i tanti-Massimiliano Allegri e Federico Buffa, sono diventati virali e lo hanno reso l’”imitatore” per eccellenza sul web se si parla di calcio. 

Mecca, sempre molto obiettivo e critico quando si parla della Vecchia Signora, ha affrontato diversi temi tra cui la prima parte della stagione, l’Allegri bis e la sosta Mondiale.

Ecco le sue dichiarazioni: 

Ciao Edoardo innanzitutto grazie per la tua disponibilità a questa intervista. Per i pochi che ancora non ti conoscono ci puoi dire se è nata prima la tua passione per le imitazioni o quella per la Juventus? 

Ovviamente è nata prima la passione per la Juventus. Appena uscito dalla pancia della mamma, notarono subito il sangue bianconero.”

Qual è l’allenatore che secondo te ti riesce meglio e perché? 

“I gusti sono sempre soggettivi e a me divertono più le caratterizzazioni esasperate piuttosto che le imitazioni identiche. Forse però a livello vocale Spalletti è quello che si avvicina di più.”

Anni fa c’erano stati problemi con Allegri per un video che avevi girato con sua figlia Valentina in cui lo imitavi. Vi siete mai incontrati dopo quell’episodio? Avete risolto?

Dal mio punto di vista non c’era niente da risolvere. È normale che una parodia possa non piacere. Tutto qui”

Da tifoso juventino invece come valuti questa prima parte di stagione con Allegri in panchina? 

Se i primi 5 anni del Mister sono entrati di diritto nella storia bianconera, l’Allegri bis è stato deludente. Uscire ai gironi di CL totalizzando tre miseri punti è davvero una ferita enorme. Speriamo da gennaio di vedere un’altra squadra.”

Se la società dovesse decidere di cambiare allenatore chi vedresti bene sulla panchina bianconera e perché? 

Luis Enrique perché credo che sia un allenatore eccezionale sia a livello tattico sia umano o Antonio Conte perché trasforma le squadre in un attimo. Mi piace anche molto Igor Tudor. Ovviamente Guardiola o Klopp sarebbero i sogni inarrivabili.”

A proposito di sogni, pensando già al mercato di gennaio quali nomi vorresti vedere alla Juventus?

Senza pensarci un attimo ti dico Milinkovic-Savic. Da ragazzino sognavo di vederlo giocare insieme a Pogba. Poi un terzino ed un centrale sinistro di difesa.”

Stando invece a quanto visto finora, mi diresti un top e un flop del mercato della Juve?

“Un top sicuramente Milik ed il flop Paredes.”

Quest’anno è stata criticata spesso anche la dirigenza bianconera, tant’è che molti tifosi chiedono a gran voce il ritorno di Alex del Piero in società. Tu che pensiero ti sei fatto? 

La casa di Alex è la Juve e credo che un giorno tornerà a Torino.”

Pensi che la Juve possa affrontare meglio l’Europa League e magari arrivare anche in finale?  

La Juve, dopo la brutta eliminazione in Champions, ha il dovere di provare a vincere l’Europa League.“

In ottica campionato invece Mandzukic di recente ha affermato che una rimonta, come quella del 2015-2016, è ancora possibile. Tu che ne pensi?

DifficileCredo che questo scudetto possa perderlo solo il Napoli. Penso sia davvero l’anno giusto per la squadra di Spalletti.”

Sei d’accordo con l’idea di Allegri che nel calcio esistono le categorie e che i giovani devono prima maturare nei settori giovanili per poi essere impiegati in prima squadra? Che impressione ti hanno fatto Fagioli e Miretti?

In linea di massima sono d’accordo. È anche vero che però se un giocatore è bravo e sfrutta bene le sue occasioni meriti di giocare indipendentemente dall’età. Fagioli e Miretti mi piacciono molto come molti altri giovani: Iling, Soule, Barbieri, Yldiz.”

Secondo te come mai quest’anno ci sono stati così tanti infortuni?Quale ha condizionato maggiormente la rosa? 

Non saprei spiegare i motivi ma è un problema che va risolto perché condiziona pesantemente il percorso di una squadra.”

Su Dusan Vlahovic invece pensi che ci sia stata un’involuzione rispetto a quando giocava alla Fiorentina? Se sì come mai?

Vlahovic è giovane e fortissimo. Molti ignorano che abbia praticamente la stessa media gol di quando era alla Fiorentina.”

Passiamo ai Mondiali in Qatar: quest’anno senza l’Italia li seguirai? C’é una nazionale per cui hai simpatia? 

“Sì li seguirò. Da bambino simpatizzavo per il Brasile. Farò il tifo per loro.”

Secondo te la sosta mondiale inciderà in modo negativo o positivo sul proseguo del campionato?

Essendo una novità non ho idea di come inciderà sul campionato ma so che deve assolutamente incidere in maniera positiva sulla Juve. Non c’è alternativa.”

Seguici su Instagram.