• Tempo di lettura:2Minuti

La Sampdoria ha perso ancora e contro il Lecce non ha saputo gestire il fattore casalingo. Dopo la vittoria contro la Cremonese, sono arrivate 4 sconfitte lasciando ancora una volta l’amaro in bocca ai tifosi della squadra genovese. Adesso la classifica è abbastanza drammatica con la possibilità di chiudere il 2022 in ultima posizione se il Verona dovesse vincere la sfida contro lo Spezia. Con la sosta del Mondiale in Qatar, la dirigenza, lo staff tecnico e la squadra dovrà riunirsi per capire quali sono le prospettive e quali sono i possibili nuovi innesti da inserire per trovare una quadra positiva. Tanti erano i progetti ad inizio stagione, ma con la crisi di gioco con Giampaolo e la pochezza con Stankovic la situazione è rimasta la stessa.

sampdoria panconi
Foto twitter account Sampdoria Indonesia

Nenad Sakic, vice allenatore della Sampdoria, ha parlato della sconfitta contro il Lecce nel match valido per la quindicesima giornata di Serie A, come ha riportato Sampnews24: siamo ancora al timone della Sampdoria. È un momento difficile, ma bisogna avere fiducia e lavorare. Non ci aspettavamo questa sconfitta. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, purtroppo il problema è fare gol. E in ogni partita succede che al primo mezzo errore subiamo gol. Ci sono giocatori che non hanno fatto ciò che ci aspettavamo. Quando perdi tre partite di fila, lo stress e la pressione le avverti di più sul campo. Quando siamo andati sotto, oggi, non ci voleva proprio. Andare all’intervallo sullo 0-0 ci avrebbe permesso di restare vivi. Nel secondo tempo non abbiamo giocato bene“.

Seguici anche su Instagram